Enzo Mari. Lezioni di design

Progettazione come bisogno fondamentale dell'uomo

Condividi

Per Enzo Mari progettare è un atto di guerra, non un gioco. Critica ferocemente l`immagine idilliaca e rassicurante dell`italian design, secondo cui progetto, metodo di produzione e mercato si conciliano nel superiore interesse dell`utente, modello che, comunque, comincia ad entrare in crisi negli anni Settanta. Mari è considerato da molti la coscienza del design italiano, ha ricevuto ben quattro Compassi d`oro, espone alla Galleria d`arte Moderna di Roma, al Moma e allo Stedeliyk Museum di Amsterdam. La sua vena polemica ed ironica al tempo stesso, non ha mai ceduto alle lusinghe del successo commerciale, preferendo insistere spesso sulle numerose contraddizoni di un mestiere sociale in un contesto capitalista.

La pulsione al progetto è uno dei bisogni fondamentali dell`uomo, uguale a quello della fame, cioè della sopravvivenza dell'individuo e uguale a quello del sesso, cioè della sopravvivenza della specie.
Enzo Mari