BIOLOGIA E BIOTECNOLOGIE
Torna a speciale Lezioni per l'Esame di Maturità

    BIOLOGIA E BIOTECNOLOGIE

    BIOLOGIA E BIOTECNOLOGIE

    Condividi

    La Biochimica e le Biotecnologie. Dagli archivi di Rai Scuola,  Rai Cultura e Rai Play filmati e trasmissioni a carattere scientifico per poter approfondire la conoscenza di materie cui i libri di testo scolastici non riescono a star dietro, tanto la ricerca in questi campi introduce costantemente nuove scoperte. I programmi di divulgazione della Rai, da Ulisse di Alberto Angela ai programmi realizzati grazie al contributo degli scienziati dell'Accademia dei Lincei, sono un valido contributo alla conoscenza di un sapere che, per sua natura, richiede un continuo aggornamento. Infine, le lezioni di La Scuola in TV e una sezione sulla Genetica mendelliana.

    Nemici invisibili
    Invisibili ma potentissimi, i microrganismi sono da sempre nostri compagni di vita. Alberto Angela propone un viaggio alla scoperta delle creature infinitamente piccole, mostrando come da esse dipende la nostra vita, ma a volte anche la nostra morte. Il viaggio di "Ulisse" inizia in Benin, un Paese molto povero che come molti altri luoghi del pianeta rappresenta la "prima linea" della lotta contro i microbi e virus. E qui operano organizzazioni Internazionali che attraverso le vaccinazioni hanno salvato molti bambini. Ma come e quando l'umanità ha cominciato a usarle i vaccini? A "Ulisse", un documentario fa rivivere un momento "rivoluzionario": quello in cui Luis Pasteur tenta l'impossibile per salvare la vita di un bambino morso da un cane affetto dalla rabbia. Un episodio che cambierà per sempre non solo la vita delle persone coinvolte ma anche il nostro rapporto con le malattie. E, oggi, come difendersi dalle infezioni? Quali accorgimenti usare? Quanto sono efficaci gesti semplici come lavarsi le mani? Di quali farmaci disponiamo e fino a che punto possiamo contare sugli antibiotici? E nonostante le malattie infettive ci sembrino più lontane, i vaccini sono divenuti oggetto delle nostre paure: faranno male? Un esperto aiuta a fare chiarezza. Obiettivo, inoltre, sulle malattie che più ci preoccupano, con il punto sulla lotta alle grandi infezioni, come malaria, tubercolosi e Aids, senza dimenticare le nuove paure, come quella per le influenze o per l'Escherichia coli.

    Le reazioni endotermiche ed esotermiche
    Tutte le reazioni chimiche provocano dei cambiamenti nell’energia, producono cioè energia sotto forma di luce, colore, suono, persino elettricità. Ma non si nota un cambiamento di energia visibile quando si aggiunge all’acido solforico una soluzione di idrossido sodio. Come mai?

    Bioplastiche, la chimica del futuro
    Di tutto il petrolio estratto nel mondo, un 8% non viene trasformato in carburante o lubrificante. Quell’ 8% è il petrolio che diventa plastica.
    La produzione mondiale della plastica cresce al ritmo del 3,5% l'anno. Ogni anno, nel mondo si producono 240 milioni di tonnellate di plastica, ma di queste solo il 3% viene riciclato

    La scienza raccontata dai protagonisti: La biologia del futuro
    Il professor Carlo Alberto Redi, accademico dei Lincei e biologo dell’Università degli Studi di Pavia, ci parla della biologia del futuro. 
    Passata da semplice “descrizione della vita” a disciplina di “sintesi del vivente”, oggi la biologia è ritenuta una “scienza decisiva”: le biotecnologie sono applicabili, e applicate, a tutte le espressioni della vita, dagli esseri umani agli animali, dai vegetali agli ecosistemi e sono in grado di determinare nuove forme viventi sintetiche. Questo cambiamento ha aperto la strada a ricerche sugli embrioni e OGM, ma ha anche scatenato il timore di virus, pandemie, bioterrorismo e innescato reazioni non sempre basate sul raziocinio.

    Biologia sintetica
    Le biotecnologie sono applicabili e applicate a tutte le espressioni del vivente: esseri umani, animali, vegetali, ecosistemi. Esse servono a determinare anche nuove forme viventi sintetiche per le quali l’alterazione del dna non è da intendersi come semplice “creazione” di forme viventi bensì come “ricodificazione” del vivente e dell’esistente.

    Biomimetica - Il meccanismo della vita
    Come fanno i gechi a restare incollati ai muri? Come fa il sangue dello scarabeo artico a non congelare? In che modo le falene catturano la luce? Basta guardarsi intorno per scoprire i modi più ingegnosi che la natura ha ideato per risolvere i problemi o ottimizzare le risorse.

    Le sorprese del DNA
    Il DNA: "l'invenzione" più sorprendente della natura e dell'evoluzione, il vero regista che permette a tutto quello che vive di esistere. Il DNA infatti è la chiave che apre le porte del nostro passato e permette di scoprire molto sui comportamenti di ciascuno, su come proteggere noi stessi con nuove cure e medicine, e persino su come si smaschera un assassino, o si riesce a ricostruire l'aspetto di esseri viventi scomparsi. Alberto Angela spiega perché in alcune zone del mondo vivono soprattutto persone con la carnagione chiara, o gli occhi a mandorla, o il corpo longilineo e perché nonostante tutte le differenze fra gli esseri umani non abbia senso parlare di razze.

    Le biotecniche
    Sostituire la cellula o ripararla

    Hans Clevers: cellule staminali e nuove malattie
    Dal Festival della scienza di Genova 2019

    Barbara Mazzolai: piante che cambieranno il mondo
    Dal Festival della Scienza di Genova 2019

    LE NANOTECNOLOGIE

    Le nanotecnologie nella sfida ambientale 
    Come alcuni tipi di nanotecnologie possano aiutarci a riparare i danni dell’inquinamento. (Memex - Galileo)

    Attaccare i tumori con armi nanotecnologiche
    Ispirandoci al meccanismo della febbre, che nel nostro organismo aiuta ad uccidere gli agenti patogeni che causano le malattie, vediamo come alcuni tipi di nanoparticelle, progettate per accumularsi sui tumori, possano essere utilizzate per surriscaldarli e quindi eliminarli. (Memex - Galileo)

     Medicine `dritte all’obiettivo` con le nanotecnologie
    Come far arrivare i farmaci esattamente dove sono richiesti senza disperderli all'interno del corpo facendoli entrare in contatto anche con organi che non necessitano la cura? (Memex - Galileo)

    Catturare energia dal sole con le nanotecnologie
    Partendo dalla considerazione che le piante, con la fotosintesi, sono le prime ispiratrici del concetto di cattura e trasformazione dell’energia solare, che avviene grazie a sofisticati meccanismi alla scala dei nanometri, mostriamo come i nanotecnologi provino a copiare la Natura per perseguire lo stesso obiettivo, con celle solari sempre più sofisticate. (Memex - Galileo)

    Nanotech come il fior di loto
    Tessuti che non si macchiano e finestre che si autopuliscono? Se agiamo a scale nanometriche, la realtà cambia forma e assume caratteristiche inaspettate. (Memex - Galileo)

    Il sogno del mantello dell’invisibilità
    Grazie a speciali strutture alla scala nanometrica, simili agli opali, è possibile curvare la luce in modo repentino e controllato, aprendo la strada a effetti particolari come quello di far “sparire” gli oggetti alla vista, o alla cosiddetta fotonica, tecnologia nella quale i fotoni – ovvero la luce – sono i vettori dell’informazione. (Memex - Galileo)

    Resistente come una conchiglia
    Le ricerche per imitare, sfruttare e e ingegnerizzare la struttura di alcune particolari conchiglie, la cui speciale struttura nanometrica i materiali garantisce una speciale resistenza. A livello nanometrico si cerca di ricostruire questa struttura per realizzare materiali artificiali con speciali caratteristiche e prestazioni che non si trovano nei materiali comunemente utilizzati.

    GENETICA

    I principi del calcolo della probabilità (lezione)
    Da La Scuola in TV

    Ereditarietà dei caratteri mendelliani dell'uomo (lezione)
    Da La Scuola in TV

    Genetica di popolazione: dalla frequenze geniche al concetto di evoluzione per selezione naturale e deriva genetica (lezione)
    Da La Scuola in TV

    Il virus dell'influenza (lezione)
    Da La Scuola in TV

    Il virus dell'AIDS (lezione)
    Da La Scuola in TV

    I virus non sempre dannosi (lezione)
    Da La Scuola in TV

    Per un ripasso generale di queste materie guarda: Scuola 2020. Chimica e Biologia