L'audiovisivo come strumento didattico: Il progetto Indire "La scuola allo schermo"

    Elisabetta Betty L'Innocente

    Condividi

    Elisabetta Betty L'Innocente, autrice e sceneggiatrice indipendente e docente di Lettere a Civitella del Tronto (Teramo), istituto che fa parte del circuito delle "Piccole scuole", aderisce al progetto Indire La Scuola allo schermo, che nasce per portare l'audiovisivo nella didattica, come  buona pratica del quotidiano. 

    Ritengo che l'audiovisivo sia uno strumento assolutamente inclusivo e 'da includere' in tutto il paesaggio educativo
    Elisabetta Betty L'Innocente

    L'immagine si conferma un ottimo strumento a disposizione dei docenti di qualsiasi disciplina, specialmente ora che l'educazione civica è entrata a pieno diritto nel curriculum del primo ciclo di studi ed è materia trasversale e verticale.

    Tra me e i ragazzi si è aperto questo fantastico 'star gate' fatto di immagini
    Elisabetta Betty L'Innocente