David di Donatello 2021

    David di Donatello 2021

    Le nomination della 66esima edizione del premio

    David di Donatello 2021

    Condividi

    L'edizione numero 66 del prestigioso David di Donatello si terrà l'11 maggio e, anche nel 2021 come negli anni precedenti, la cerimonia di premiazione sarà trasmessa in prima serata su Rai Uno, condotta da Carlo Conti.

    Il film che parte in pole position con ben 15 candidature è Volevo nascondermi di Giorgio Diritti, interpretato da Elio Germano che dovà vedersela con un altro biopic, Hammamet (14 candidature),  interpretato da Pierfrancesco Favino, il trionfatore dell'edizione dei David 2020.  L'outsider Favolacce (13 candidature) dei fratelli D’Innocenzo potrebbe insidiare i due titoli favoriti, aggiudicandosi alla fine la statuetta.

    Per quanto riguarda la sfida tra gli attori protagonisti che hanno ricevuto la nomination quest'anno, oltre ai già citati Elio Germano e Pierfrancesco Favino, c'è Renato Pozzetto, protagonista del film di Pupi Avati Lei mi parla ancora. Tra le attrici candidate Vittoria Puccini (18 regali), Paola Cortellesi (Figli), Micaela Ramazzotti (Gli anni più belli) e Alba Rohrwacher (Lacci) che gareggiano con la super favorita Sophia Loren, protagonista del film di Edoardo Ponti La vita davanti a sé. 

    Avanti le donne anche per il premio alla miglior regia. Come per gli Oscar, nel 2021 le nomination ai David includono per la prima volta ben due registe che raccontano storie al femminile: Emma Dante per Le sorelle Macaluso Susanna Nicchiarelli per Miss Marx.

    Per la categoria Migliore regista esordiente si confrontano Piero Castellitto con I predatori, Ginevra Elkann con Magari, Mauro Mancini con Non odiare e Luca Medici (alias Checco Zalone) con Tolo Tolo. Per il Miglior Documentario torna il grande escluso dalle nomination degli Oscar, Gianfranco Rosi con il suo Notturno che si confronta con Valentina Pedicini (Faith), Alessandro Rossellini (The Rossellinis), Francesca Mazzoleni (Punta sacra) e Alex Infascelli (Mi chiamo Francesco Totti).

    Per conoscere tutte le altre candidature guarda il Sito dell'Accademia del Cinema Italiano