Matera Film Festival 2020

Prima edizione

24 Set 2020 > 26 Set 2020
Il Matera Film Festival - 24, 25 e 26 settembre 2020 -  è un festival cinematografico che si propone di promuovere il cinema attraverso la città di Matera e viceversa.

L'obiettivo degli ideatori è quello di lanciare e far crescere un evento cinematografico importante in uno dei luoghi simbolo della settima arte. Dato il notevole appeal della città, Matera potrebbe, nel giro di pochi anni, attraverso il festival, diventare uno dei principali centri internazionali dove mettere in mostra opere cinematografiche portatrici di elementi di novità e unicità, qualità, provenienza e diversità culturale. In questo senso ci si propone di affrontare la dialettica tra la tradizione millenaria della città e la spinta moderna e innovativa dell’audiovisivo.

Il Matera film festival può diventare luogo di incontro e confronto per il nuovo cinema internazionale nelle sue diverse prospettive e tendenze artistiche, con particolare attenzione alle cinematografie emergenti, ai giovani cineasti e alle produzioni indipendenti. Oltre alle tre sezioni in concorso (lungometraggi, cortometraggi e documentari scelti da un gruppo di selezionatori nominati dal comitato organizzativo), la manifestazione presenterà una o più sezioni fuori concorso, dedicate ogni anno ad un diverso cineasta che in maniera diretta, o indiretta, è legato alla regione Basilicata. In aggiunta, saranno presenti durante tutto l’anno attività collaterali inerenti musica, performance art e arti visive, nonché incontri con artisti e cineasti, dibattiti, concerti e workshop.

Il Matera film festival non vuole essere un evento culturale fine a se stesso, una breve parentesi estemporanea di attività culturale, ma un’iniziativa che punti a disseminare tutti gli aspetti del cinema nell’arco dei 12 mesi

Animazione territoriale, edutainment, nuove comunità di sapere e conoscenze da vitalizzare senza soluzioni di continuità rappresentano quell’oltre del festival che ogni attività creativa non fine a se stessa deve mettere in campo nell’interesse comune e generale.

Tra i riconoscimenti fuori concorso saranno previsti anche il Premio alla miglior opera prima italiana e il Premio alla carriera.
Particolare attenzione sarà rivolta ai giovani attraverso masterclass con attori e registi italiani e internazionali che metteranno a disposizione tutta la loro professionalità per svelare i segreti del loro talento.

La manifestazione, che si svolgerà al Cinema Guerrieri, Casa Cava Basilicata Openspace, ha l’obiettivo di creare un giusto connubio tra reale e virtuale. Agli interventi dei numerosi ospiti presenti se ne affiancheranno molti altri in collegamento streaming sul sito web del Festival.

Il simbolo del Festival è una balena, “Giuliana”: il più grande animale fossile mai ritrovato, riscoperto proprio nella città dei Sassi, che grazie alla sua grande capacità di navigazione, è simbolo di emozioni e di sensibilità, oltre che di coscienza e creatività. “Giuliana” sarà la statuetta di premiazione consegnata ai vincitori del concorso internazionale di lungometraggi, cortometraggi e documentari. Nel filmato il trailer ufficiale pensato come un finto documentario turistico in stile Found Footage. Protagonista, appunto, la balena del Matera Film Festival. Animale onirico e ancestrale, la balena ha solcato per milioni di anni i mari della terra ispirando poeti e artisti di ogni secolo, dalla Bibbia fino al Moby Dick di Melville; nel ventre della balena albergano i personaggi del nostro immaginario come Giona, Pinocchio, il Barone di Münchhausen, il Soldatino di Piombo.