Conversare tra le carte in un mondo digitale

    Conversare tra le carte in un mondo digitale

    Percorsi possibili tra scuola, archivi, biblioteche e musei

    15 dic 2020 > 17 dic 2020
    Conversare tra le carte in un mondo digitale

    Condividi

    È una ben povera memoria quella che funziona solo all’indietro.
    Lewis Carroll

    Una tre giorni - 15, 16 e 17 dicembre 2020 - organizzata dall'Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (Indire), dalla Scuola Normale Superiore di Pisa, da DiCultHer, Grehcco, con la media partnership della Rai che consiste in un ciclo di incontri pomeridiani tra esperti dei beni culturali e docenti, alla luce delle nuove strade che apre il digitale. 

    La scuola ha il compito di orientarsi ad essere ‘crocevia’ e stimolo per una cultura del bene culturale e della memoria come bene comune?
    E come questo, a sua volta, è occasione per la trasformazione, l’innovazione e il cambiamento del modello formativo? Modello che, auspicabilmente, dovrà avviarsi ad attuare percorsi di esplorazione del patrimonio culturale con metodologie co-creative basate sull’interazione docenti/studenti, con l’obiettivo ulteriore di trovare nuove modalità di collaborazione tra il terzo settore culturale e le scuole.

    Il calendario degli appuntamenti: 

    15 Dicembre
    Giovanni Biondi (Presidente Indire)
    Pamela Giorgi (Indire)
    Elisabetta Mughini e Giuseppina Jose Mangione (Indire)

    Introduce e modera
    Pamela Giorgi (Indire)

    Interventi
    Andrea De Pasquale (Dirigente della BNC di Roma e dell’Ufficio studi della Direzione generale educazione, ricerca e istituti culturali del MIBACT)
    Germano Paini (Diculther, Università di Torino)
    Luciano Cinelli, Fabiana Spinelli (Archivio storico della Minerva)
    Sabina Magrini (Direttore ASFi e Soprintendenza archivistica e bibliografica per la Toscana)
    Silvia Calamai (Università di Siena)
    Maria F. Stamuli (Soprintendenza Archivistica per la Toscana)
    Maddalena Taglioli (Archivio Scuola Normale Superiore di Pisa)
    Tamara Colacicco (Archivio Scuola Normale Superiore di Pisa)
    Leslie Hernandez (Archivi Storici dell’Unione Europea)
    Tiziana Serena (Università di Firenze, Società italiana per lo studio della fotografia SISF)
    Giovanna Lambroni (Biblioteca Marucelliana)
    Nicola Barbuti (Università di Bari)
    Franco Cambi (Università Telematica degli Studi IUL)

     16 Dicembre
    Introduce e modera
    Pamela Giorgi (Indire)

    Interventi
    Carmine Marinucci (Diculther)
    Leandro Ventura (Direttore Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale, MIBACT)
    Livio Karrer (M9-Museo del ’900)
    Paolo Giulierini (Direttore Museo Archeologico Nazionale di Napoli)
    Rosa Tiziana Bruno (sociologa, formatrice e scrittrice)
    Beatrice Verri (Fondazione Nuto Revelli)
    Marzio Cresci (Associazione Nazionale Piccoli Musei)
    Fausto Barbagli (Università di Firenze e Presidente dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici ANMS)
    Vittorio Iervese (Festival dei Popoli)
    Letizia Bindi (Università degli Studi del Molise, coordinatrice Polo Diculther Molise)
    Lucia Ballesteros (Università di Siviglia)
    Luigi Tomassini (Università di Bologna, Società italiana per lo studio della fotografia SISF)
    Serge Noiret (European University Institute, Associazione Italiana di Public History AIPH)
    Ramon Reig (Università di Siviglia, direttore del gruppo di ricerca GREHCCO)

     17 Dicembre
    Sessione speciale: ‘Verso la didattica laboratoriale: la parola alla scuola’

    Introducono
    Loredana Camizzi (Indire) e Pamela Giorgi (Indire)

    Interventi
    Gianluca Gabrielli (docente) e Irene Zoppi (Indire)
    Francesca Sara D’Imperio (docente)
    Raffaella Calgaro (docente) e Irene Zoppi (Indire)
    Betty L’Innocente (docente) e Francesca Caprino (Indire)
    Franca Bellucci (docente) e Pamela Giorgi (Indire)
    Isabel Crespo (Europeana Foundation) e Letizia Cinganotto (Indire)
    Paola Italia (Università di Bologna)