Ryan McAdams sul podio dell'Orchestra Rai per Weber e Brahms
Torna a speciale Concerti d'inverno

Ryan McAdams sul podio dell'Orchestra Rai per Weber e Brahms

Diretta streaming - giovedì 25 febbraio 20.30

Ryan McAdams sul podio dell'Orchestra Rai per Weber e Brahms

Condividi

Dopo il Concerto di Carnevale, torna per la seconda settimana consecutiva sul podio dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai il direttore d’Orchestra americano Ryan McAdams, protagonista del concerto in programma a porte chiuse giovedì 25 febbraio alle 20.30 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, trasmesso in diretta su Radio3, nel circuito Euroradio e in live streaming su Rai Play (a questo indirizzo: www.raiplay.it/dirette/raiplay). McAdams sostituisce Robert Trevino, impossibilitato a partecipare al concerto a causa delle restrizioni nei viaggi imposte dall’emergenza sanitaria.

Ospite frequente sul podio dell’Orchestra Rai, McAdams è noto per la sua versatilità interpretativa. All’Auditorium Rai di Torino è ricordato per l’esecuzione in forma di concerto dell’opera Mozart e Salieri di Nikolaj Rimskij-Korsakov nel 2011, seguita nel 2015 da quella dei Pêcheurs des perles (I pescatori di perle) di Georges Bizet. 

 In apertura di concerto McAdams propone l’Ouverture dall’Oberon, l’ultima opera scritta da Carl Maria von Weber su soggetto tratto da due diverse fonti letterarie: A Midsummer Night’s Dream (Sogno di una notte di mezza estate) di William Shakespeare e Oberon di Christoph Martin Wieland. A seguire la Serenata n. 1 in re maggiore op. 11 di Johannes Brahms, concepita come lavoro da camera nel 1859, per poi essere modificata e tenuta a battesimo nella versione per grande orchestra il 3 marzo 1860, ad Hannover, con la direzione di Joseph Joachim. Questo primo lavoro sinfonico riflette la serenità del periodo passato dal compositore a Detmold, quando in una lettera a Clara Schumann datata 10 ottobre 1857 scrisse:

Le passioni non sono connaturate all’uomo. Sono sempre un’eccezione o un’anomalia. [...] L’uomo ideale è tranquillo nella gioia e tranquillo nella sofferenza.

 
In ottemperanza alle ultime disposizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri, i concerti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai si svolgono a porte chiuse, senza la presenza del pubblico nell’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino.

Ph Credits: PiùLuce/OSNRai
Auditorium Rai “A. Toscanini”, Torino
Giovedì 25 febbraio 2021, ore 20.30


ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE DELLA RAI
RYAN MCADAMS
direttore

Carl Maria von Weber (1786 - 1826)
Oberon. Ouverture (1826) 
Adagio sostenuto - Allegro con fuoco

Durata: 10’ ca.
Ultima esecuzione Rai a Torino: 15 gennaio 2010, Oleg Caetani

Johannes Brahms (1833 - 1897)
Serenata n. 1 in re maggiore, op. 11 (1857 - 1859)

Allegro molto
Scherzo. Allegro non troppo - Trio. Poco più moto
Adagio non troppo
Minuetto I - Minuetto II - Minuetto I
Scherzo. Allegro - Trio
Rondò. Allegro 

Durata: 45’ ca.
Ultima esecuzione Rai a Torino: 11 maggio 2007, Christian Arming
Il concerto è trasmesso in diretta su Radio 3 per Il Cartellone di Radio3 Suite e sul circuito Euroradio, ed è in live streaming su Rai Play (a questo indirizzo: www.raiplay.it/dirette/raiplay).
 

Partecipano al concerto

Violini primi
*Alessandro Milani (di spalla)
°Marco Lamberti
°Giuseppe Lercara
Antonio Bassi
Lorenzo Brufatto
Irene Cardo
Roberto D’Auria
Alessandro Di Giacomo
Patricia Greer
Valerio Iaccio
Fulvia Petruzzelli
Francesco Punturo
Matteo Ruffo
Elisa Schack

Violini secondi
*Paolo Giolo
Enrichetta Martellono
Pietro Bernardin
Roberta Caternuolo
Michal Ďuriš
Rodolfo Girelli
Sawa Kuninobu
Paolo Lambardi
Giulia Marzani
Alice Milan
Isabella Tarchetti
Carola Zosi

Viole
*Ula Ulijona
Margherita Sarchini
Giovanni Matteo Brasciolu
Giorgia Cervini
Federico Maria Fabbris
Riccardo Freguglia
Alberto Giolo
Agostino Mattioni
Davide Ortalli
Greta Xoxi

Violoncelli
*Massimo Macrì
Ermanno Franco
Stefano Blanc
Eduardo dell’Oglio
Pietro Di Somma
Amedeo Fenoglio
Carlo Pezzati
Fabio Storino

Contrabbassi
*Gabriele Carpani
Antonello Labanca
Alessandra Avico
Alessandro Belli
Friedmar Deller
Pamela Massa

Flauti
*Marco Jorino
Luigi Arciuli

Oboi
*Nicola Patrussi
Sandro Mastrangeli

Clarinetti
*Enrico Maria Baroni
Graziano Mancini

Fagotti
*Andrea Cellacchi
Cristian Crevena

Corni
*Gabriele Falcioni
Marco Panella
Emilio Mencoboni
Marco Tosello

Trombe
*Marco Braito
Ercole Ceretta

Tromboni
*Diego Di Mario
Antonello Mazzucco

Trombone basso
Gianfranco Marchesi

Timpani
*Biagio Zoli

*prime parti
°concertini

Alessandro Milani suona un violino Francesco Gobetti del 1711 messo a disposizione dalla Fondazione Pro Canale di Milano.