Daniele Gatti conclude l'integrale delle sinfonie di Brahms con l'Orchestra Rai
Torna a speciale Concerti di primavera-estate

Daniele Gatti conclude l'integrale delle sinfonie di Brahms con l'Orchestra Rai

Diretta streaming - 29 aprile 2021 ore 20.00

Daniele Gatti conclude l'integrale delle sinfonie di Brahms con l'Orchestra Rai

Condividi

Seconda settimana di lavoro consecutiva per Daniele Gatti e l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, impegnati nell’integrale delle sinfonie di Johannes Brahms. Giovedì 29 aprile alle 20, dall’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino a porte chiuse, in diretta su Radio3 e in live streaming su Rai Play sono in programma la Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 73 e la Sinfonia n. 4 in mi minore op. 98. L’integrale verrà poi proposto su Rai5 in due prime serate consecutive, il 9 e il 10 giugno prossimi.
 
Gatti è Direttore musicale dell’Opera di Roma e dell’Orchestra Mozart, ed è Consulente artistico della Mahler Chamber Orchestra. Ha ricoperto incarichi presso orchestre come quella del Concertgebouw di Amsterdam, dell’Accademia di Santa Cecilia, presso la Royal Philharmonic Orchestra e la Royal Opera House di Londra. I Berliner e i Wiener Philharmoniker, la Staatskapelle di Dresda, la Symphonieorchestrer des Bayerisches Rundfunk e la Filarmonica della Scala sono alcune delle istituzioni sinfoniche che dirige regolarmente. Recentemente è stato protagonista dei due film-opera Il barbiere di Siviglia e La traviata, realizzati dall’Opera di Roma con Rai Cultura e trasmessi su Rai3.
 
Torna sul podio dell’Orchestra Rai per la seconda settimana consecutiva, dopo aver diretto ben sei diversi programmi nel corso del 2020, e lo fa con tutte e quattro le sinfonie scritte da Johannes Brahms: autentico banco di prova per le orchestre e i grandi direttori. 
Il percorso che portò Brahms all’esordio nel genere sinfonico fu lungo e travagliato, fatto di anticipazioni e continui ripensamenti. Tra le cause del suo indugiare lo scontro lacerante tra l’impossibilità etica di sottrarsi alla forma musicale più elevata e la sua insicurezza, legata a una ricerca spasmodica di perfezione. Certo è che scrivere sinfonie dopo Beethoven non era impresa semplice. Brahms stesso confessò in una lettera al direttore d’orchestra Hermann Levi: «non puoi avere un’idea di ciò che si sente, avvertendo dietro le spalle i passi di un gigante come quello». Infine diede vita a quattro mirabili capolavori, tutti seguiti da un grandissimo successo. Nonostante siano state scritte a blocchi da due, tra il 1776 e il 1777, e il 1883 e il 1884, le sinfonie sembrano intrinsecamente legate da una certa malinconia, che le rende metafore sonore dei sentimenti più intimi del loro creatore.
Nel secondo concerto, giovedì 29 aprile, Gatti apre con la Seconda Sinfonia, scritta da Brahms quasi di getto nell’estate del 1777, ed eseguita a Vienna il 30 dicembre dello stesso anno dai Wiener Philharmoniker diretti da Hans Richter. Chiude la serata e il ciclo la Quarta Sinfonia, eseguita per la prima volta a Meiningen il 25 ottobre del 1885 sotto la direzione dell’autore stesso. L’ultimo lavoro sinfonico del compositore tedesco è caratterizzato da una grande densità di contenuti musicali e da forti contrasti espressivi. Si ritrovano motivi zigano-ungheresi e costruzioni contrappuntistiche. L’opera si chiude recuperando la forma della Passacaglia con un tema ripreso da una cantata di Bach, variato per trentadue volte, e condotto verso un coronamento che chiude trionfalmente l’esperienza sinfonica brahmsiana.
 
In ottemperanza alle ultime disposizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri, i concerti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai si svolgono a porte chiuse, senza la presenza del pubblico nell’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino.

Auditorium Rai “A. Toscanini”, Torino
Giovedì 29 aprile 2021 ore 20.00

ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE DELLA RAI   
DANIELE GATTI
direttore


Johannes Brahms (1833 - 1897)
Sinfonia n. 2 in re maggiore, op. 73 (1877)
 
Allegro non troppo
Adagio non troppo
Allegretto grazioso (quasi andantino)
Allegro con spirito

Durata: 43’ ca.
Ultima esecuzione Rai a Torino: 18 aprile 2018, James Conlon
 
Johannes Brahms
Sinfonia n. 4 in mi minore op. 98 (1884 - 1885)

Allegro ma non troppo
Andante moderato
Allegro giocoso
Allegro energico e passionato

Durata: 39’ ca.
Ultima esecuzione Rai a Torino: 6 febbraio 2020, Leonidas Kavakos
Partecipano al concerto

Violini primi
*Alessandro Milani (di spalla)
°Giuseppe Lercara
°Marco Lamberti
Constantin Beschieru
Lorenzo Brufatto
Aldo Cicchini
Roberto D’Auria
Alessandro Di Giacomo
Patricia Greer
Martina Mazzon
Enxhi Nini
Francesco Punturo
Matteo Ruffo
Elisa Schack

Violini secondi
*Paolo Giolo
Valentina Busso
Pietro Bernardin
Roberta Caternuolo
Antonella D’Andrea
Michal Ďuriš
Sawa Kuninobu
Paolo Lambardi
Arianna Luzzani
Giulia Marzani
Alice Milan
Isabella Tarchetti

Viole
*Luca Ranieri
Margherita Sarchini
Matilde Scarponi
Giovanni Matteo Brasciolu
Giorgia Cervini
Federico Maria Fabbris
Riccardo Freguglia
Alberto Giolo
Clara Trullén Sáez
Greta Xoxi

Violoncelli
*Pierpaolo Toso
Marco Dell’Acqua
Ermanno Franco
Pietro Di Somma
Amedeo Fenoglio
Michelangiolo Mafucci
Carlo Pezzati
Fabio Storino

Contrabbassi
*Francesco Platoni
Silvio Albesiano
Alessandra Avico
Alessandro Belli
Cecilia Perfetti
Vincenzo Antonio Venneri

Flauti
*Giampaolo Pretto
Fiorella Andriani

Ottavino
Fiorella Andriani

Oboi
*Nicola Patrussi
Franco Tangari

Clarinetti
*Luca Milani
Graziano Mancini

Fagotti
*Andrea Corsi
Corrado Barbieri

Controfagotto
Anna Vittoria Zanardi

Corni
*Ettore Bongiovanni
Gabriele Amarù 
Marco Peciarolo
Marco Tosello
Mattia Bussi (assistente)

Trombe
*Roberto Rossi
Alessandro Caruana

Tromboni
*Diego Di Mario
Devid Ceste

Trombone basso
Gianfranco Marchesi

Tuba
Matteo Magli

Timpani
*Claudio Romano

Percussioni
Emiliano Rossi


*prime parti
°concertini


Alessandro Milani suona un violino Francesco Gobetti del 1711 messo a disposizione dalla Fondazione Pro Canale di Milano.

Il concerto è stato trasmesso in diretta su Radio 3 per Il Cartellone di Radio3 Suite e in live streaming su Rai Play ; Il ciclo integrale delle sinfonie sarà inoltre trasmesso su Rai 5 il 9 e il 10 giugno 2021.

 
Photogallery

Daniele Gatti conclude l'integrale delle Sinfonie di Brahms: le foto del concerto

Le foto del quarto Concerto di primavera-estate con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.
Sul podio, per la seconda settimana consecutiva, il Maestro Daniele Gatti, che conclude l'integrale delle Sinfonie di Brahms.

Credits: PiùLuce/OSN Rai