Due anni in trincea. La pandemia e la società italiana

Il video della diretta del 25 marzo 2022

A distanza di oltre due anni dall’insorgere della pandemia Covid-19, un gruppo di studiosi s’incontra per discuterne il profilo epidemiologico e gli effetti di natura demografica, sociale ed economica sulla società italiana. L’introduzione dei vaccini e una migliore capacità di cura, hanno contrastato la violenza dell’epidemia, ma la circolazione del virus in molte parti del mondo continua sostenuta, producendo nuove varianti, e nel nostro paese milioni di persone sono, ancora oggi, prive di copertura vaccinale. La convivenza col virus sarà quindi ancora lunga, richiederà continui aggiustamenti di natura sanitaria e sociale, con effetti non sempre prevedibili sul funzionamento del paese e sulla vita delle persone. La riflessione che si intende avviare con l’incontro si incentra sull’analisi di ciò che è accaduto nei due anni vissuti “in trincea”, con uno sguardo sul percorso da compiere per rientrare nella piena normalità. 

Auditorium della Fondazione Stensen • V.le Don Minzoni 25/C ore 16.00
info: www.neodemos.info e www.stensen.org


Programma
Presiede la giornata
Alessandra Petrucci - Rettrice dell'Università  di Firenze

16h00 Benvenuto ai partecipanti

INTERVENTI

16h10 Silvio Brusaferro - Presidente Istituto superiore di sanità
Introduzione al Convegno

16h30 Alessia Melegaro - Università  Bocconi
Covid 19: il profilo epidemiologico

17h10 Gian Carlo Blangiardo - Presidente Istat
Le conseguenze demografiche della pandemia

17h50 Eliana Viviano - Banca d'Italia
L'epidemia e il lavoro

18h30 Guido Forni - Università di Torino e Accademia dei Lincei
Riflessioni sul futuro del virus: vaccini, cure, comportamenti

19h10 Daniele Franco - Ministro dell'Economia e delle Finanze
Intervento di chiusura