TorinoDanza

    Visioni e sensibilità del nuovo millennio

    24 giu 2019 > 26 ott 2019

    Condividi

    Torinodanza festival prosegue la sua esplorazione del mondo attraverso le visioni e le sensibilità dei coreografi del nuovo Millennio.
     

    L’attenzione verso l’altro, la sensibilità dello sguardo, il dialogo con culture diverse, la tensione verso nuove forme di spiritualità sono alcuni dei motivi che segnano la nuova edizione di Torinodanza, che conferma una dinamica espressiva articolata tra l’eccezionalità e la particolarità di opere che hanno segnato gli anni più recenti del panorama internazionale.  In una società globalizzata i temi più urgenti si assomigliano e la danza, nella sua accezione più elevata di forma di arte contemporanea, si conferma un linguaggio potente per raccontare la condizione esistenziale di inizio Millennio.


    E gli artisti che  ci accompagnano verso l’incontro con la nostra coscienza collettiva. Il progetto che anima Torinodanza festival si muove in quel tessuto che rappresenta il punto più avanzato della ricerca e gli artisti che lo animano sono cittadini di un mondo aperto, transnazionale, multietnico e pluridisciplinare.

    Un Festival internazionale per una città e il suo territorio è un’opportunità speciale per diverse ragioni.

    Sostiene la crescita culturale di una comunità, semina invisibili elementi virali che rendono fertile il terreno per la formazione di artisti e compagnie. Contribuisce a formare un sistema di significazione necessario a comporre grammatica e sintassi dell’immaginario collettivo nostro contemporaneo Torinodanza è parte di un sistema ramificato che opera giorno dopo giorno in una collaborazione efficace e aperta a tutti gli attori in gioco, tra i quali primo, ineludibile partner del Festival è naturalmente il Teatro Stabile di Torino che è promotore, produttore e ente organizzatore di Torinodanza.