Lezioni di mafia

I pentiti

In occasione della morte di Bernardo Provenzano, avvenuta il 13 luglio 2016, Rai Cultura dedica una puntata speciale di Lezioni di mafia, nella quale, l'allora Procuratore nazionale Antimafia Pietro Grasso, ci spiega cos'è il fenomeno del pentitismo, le storie dei principali collaboratori di giustizia e le leggi per regolamentare la loro posizione, l'azione di Cosa Nostra, le sue reazioni e i suoi segreti. Grasso ci  racconta anche quale fu la reazione dei mafiosi al Maxiprocesso quando fece la sua entrata Tommaso Buscetta:

un silenzio assordante, come se la sua presenza incutesse rispetto e onore. Alla comparsa di Salvatore Contorno, invece, il giorno successivo, dalle stesse gabbie si scatenò una rabbia e una tale reazione clamorosa che Grasso ricorda tuttora, con sconcerto. 


 Ma è l'episodio della cattura di Bernardo Provenzano, avvenuta nel 2006, che interessa raccontarci Grasso e soprattutto del suo colloquio  col super pentito subito dopo l'arresto.

 Poco si conosceva delle trame di Cosa Nostra prima che i pentiti rilasciassero le proprie dichiarazioni, i pentiti sono da sempre il veleno per Cosa Nostra, spiega l'ex procuratore nazionale Grasso, ma grazie alle dichiarazioni di Tommaso Buscetta, si è riusciti a conoscere struttura e funzioni della Cupola mafiosa, e a sferrare il primo vero attacco dello Stato.