Questa è la mia vita - Conversazioni di teatro con Giulia Lazzarini

Una vita per il teatro

Condividi

In questa puntata di Questa è la mia vita è ospite una grandissima attrice italiana: Giulia Lazzarini.

Il suo nome è indissolubilmente legato al Piccolo Teatro di Milano, dove debutta con Arlecchino servitore di due padroni, e a Giorgio Strehler.  Quello spettacolo, ormai un classico, verrà portato in America e in Russia. 

La carriera continua sempre col grande regista triestino, nel Galileo di Brecht e nella  La Tempesta di Shakespeare che è in assoluto lo spettacolo a cui l' attrice è più legata. La Lazzarini interpretava Ariel e ricorda quanto  esigente,  tenace, perfezionista ma anche generoso e capace di tirare fuori il meglio da chi lavorava con lui, fosse Strehler.

Amo l' impegno morale nel teatro e penso che anche oggi il teatro sia una voce in grado di farsi sentire anche in mezzo al frastuono ed al nulla che c'è, che svuota noi di tutti i desideri se non il profitto immediato.
Giulia Lazzarini


L' attrice consiglia ai giovani attori di avere coraggio, stando dentro le cose che fanno, senza paura fino ad arrivare alla conquista di un' interiorità che consente di motivare a se stessi ogni gesto.

E' necessario l' abbandono totale al personaggio che ti permette di parlare e pensare come il personaggio che rappresenti, appropiandotene con umiltà e senza presunzione. L' attore sta sul palcoscenico per esprimersi e non per mostrarsi., ruba agli altri ed al mondo circostante e "mette nel suo sacco"