Durer

Maestro del Rinascimento tedesco

Condividi

 

Il curatore della mostra Durer ed il Rinascimento tra Germania e Italia, Bernard Aikema ci accompagna alla scoperta di 130 capolavori tra pittura, disegno e grafica, del maestro del Rinascimento tedesco Albrecht Dürer e di alcuni artisti tedeschi e italiani suoi contemporanei come Lucas Cranach, Albrecht Altdorfer, Hans Baldung Grien, Hans Burgkmair, Martin Schongauer, Tiziano, Giorgione, Andrea Mantegna, Leonardo da Vinci, Giovanni Bellini e Andrea Solario.
L’artista di Norimberga quindi, ma anche l’affascinante quadro di rapporti artistici tra nord e sud Europa tra la fine del Quattro e l’inizio del Cinquecento, il dibattito religioso e spirituale come substrato culturale delle opere di Dürer, il suo rapporto con la committenza attraverso l’analisi della ritrattistica, dei soggetti mitologici, delle pale d’altare, la sua visione della natura e dell’arte tra Classicismo e Anticlassicismo, la sua figura di uomo e le sue ambizioni d’artista: il tutto raccontato in una mostra.

La mostra Durer ed il Rinascimento tra Germania e Italia si articola per sezioni tematiche. Si comincia con l’autore e il suo rapporto con Venezia e l’Italia, passando per i suoi rapporti con la geometria, la natura, il mondo, ma anche l’individuo e il Classicismo, senza dimenticare l’attività di incisore.

Durer, in un certo senso, è anche un intellettuale, è uno che studia, che pensa, che scrive.
Bernard Aikema

Il servizio è stato realizzato da Save The Date, il programma di RAI5 che illustra la settimana culturale italiana in occasione della mostra  Durer ed il Rinascimento tra Germania e Italia svoltasi nel 2018 a Milano, Palazzo Reale.