Torna a speciale Colosseo

    La storia del Colosseo

    Colosseo. Un'icona. Prima parte

    Condividi

    Roma 11 novembre 1786
    Quando si è visto questo monumento, ogni altra cosa sembra meschina, è così grande che la sua immagine non si può contenere tutta nello spirito; ce lo ricordiamo più piccolo, e se vi ritorniamo, ci sembra più grande.” J.W.Goethe, Viaggio in Italia 

    Se avete cliccato sulla foto del Colosseo per leggere quest’articolo e vedere il video, è perché la ricostruzione grafica della fortezza Frangipane al Colosseo, realizzata da Emanuel Demetrescu con la consulenza scientifica di Rossella Rea e Alessandro Delfino, vi ha incuriosito.

    Come non incuriosirsi di fronte alla storia dell’immagine emblema della grandezza di Roma antica,  simbolo per eccellenza di Roma, definito dall’Unesco patrimonio dell’umanità dal 1980.

    Rossella Rea è la direttrice del Colosseo e da 32 anni vive la sua giornata lavorativa all’interno del monumento. L’appassionata direttrice  ha avuto modo di indagare sulla storia e la forza simbolica del luogo e ha condiviso l’idea di realizzare una mostra sull’anfiteatro che va oltre il suo uso originario con Serena Romano e Riccardo Santangeli Valenzani.

    Serena Romano è professoressa di Storia dell’arte medievale presso l’Università di Losanna e curatrice di diverse mostre (tra cui Giotto, l'Italia a Palazzo Reale di Milano nel 2015); Riccardo Santangeli Valenzani  è professore associato di Metodologie della Ricerca Archeologica all’Università degli Studi Roma Tre e da molti anni è stato funzionario archeologo presso la Sovraintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma, ha partecipato alla direzione scientifica di numerosi interventi di scavo e restauro,  tra cui per quasi un ventennio quello del complesso dei Fori Imperiali.

    Il risultato è una grande mostra che racconta tutta la storia del monumento, lo sfruttamento iconico e le sue rappresentazioni nelle varie epoche fino alla contemporaneità, nonché la sua componente mistica.

    RAI Cultura, con l’aiuto di Rossella Rea, direttrice del Colosseo  ha preparato una mini-serie in esclusiva per voi, che illumina aspetti storici e curiosi sull’uso del monumento dopo il tempo dei Cesari.

    In questa prima parte la direttrice ci porta alla scoperta dell’uso abitativo e commerciale del monumento dall’XI fino al XIII secolo, e ci descrive come nel 1130 diventa una vera e propria fortezza della famiglia Frangipane, ricostruzioni ipotetici compresi.

    L’anfiteatro cessa di svolgere la sua funzione originale dal luogo di combattimento di gladiatori e di caccie con animali nel 523 d.C 
    Rossella Rea

    Inoltre Rossella Rea ci rende partecipe della sua ricerca del senso di appartenenza alla storia di monumento di un sarcofago, che per anni si trovava nei sotterranei, e come questo mistero della sua collocazione fu risolto (almeno in parte) per caso, un giorno con la scoperta di un quadro realizzato da un vandalo del settecento.
     

    NdR Il servizio è stato realizzato nel 2017 in occasione della mostra Colosseo. Un'icona.  Rossella Rea è stata la direttrice del Colosseo dal 1979 fino a dicembre 2017.