Imago Mundi

Tutta l'arte viaggia in miniatura

Condividi

L'ambizione sociale di "Imago Mundi" è di promuovere la conoscenza e la consapevolezza dell'arte e, attraverso quest'arte, del mondo
da www.imagomundiart.com

È forse la collezione d’arte contemporanea più ambiziosa, onnivora e globale del mondo. Una raccolta non profit dal sapore enciclopedico, che ha coinvolto, fino al 2015, tredicimila artisti, con l’obiettivo di creare una mappa universale dei linguaggi artistici attuali, documentando tendenze, fermenti, nuove proposte. Ideata da Luciano Benetton, Imago Mundi raccoglie migliaia di opere commissionate ad artisti affermati ed emergenti di moltissimi Paesi, con l’unico vincolo dell’esecuzione su un piccolo formato. Un percorso esteso, tentacolare e itinerante fra le differenti estetiche del nostro tempo, con una selezione della collezione africana. Sedici i Paesi rappresentati in questa mostra, con oltre duemila quadri in miniatura, che costruiscono un inedito e articolato racconto visivo del continente africano.

La prima scoperta che possiamo fare è che la nostra visione occidentale, europea, pensa molto spesso all’Africa come ad un continente unico, indivisibile, soprattutto dal punto di vista artistico. Spesso la confiniamo in una visione tribale, etnica. Non è così. L’Africa è fermento, cultura, modernità. L’Africa è, soprattutto, declinazione di tante realtà artistiche. L’Africa è ‘Afriche’. 
Martina Fornasaro, Imago Mundi

Questo servizio è stato realizzato da Rai Cultura nel 2015, in occasione della mostra Imago Mundi. Roma, Museo Bilotti

Per saperne di più www.imagomundiart.com