Torna a speciale Street Art

La street art nella Dogana di San Lorenzo

Qualcosa di colorato in città

Condividi

Cinquemila metri quadrati per quindici artisti provenienti da sei nazioni differenti: l’Outdoor Urban Art Festival, organizzato da NUfactory, si rinnova, offrendo una vetrina dei maggiori talenti internazionali della street art e spostandosi dalle strade del quartiere Ostiense alla vecchia Dogana di Roma nel quartiere San Lorenzo. Moving forward, guardare avanti, è infatti il titolo di questa edizione, che lancia una sfida inedita e invita gli artisti a confrontarsi con uno spazio illuminato dai fari e non dalla luce solare. Sei grandi padiglioni chiusi da oltre quattro anni, che grazie ai segni site specific degli artisti –writer si rigenerano in attesa della futura riconversione.

"Moving forward" è un movimento mentale, fisico ed emozionale. Fisico, in primo luogo perché dopo quattro edizioni il Festival ha deciso di cambiare quartiere. […] Un’altra novità è stata quella di coinvolgere le ambasciate e gli istituti di cultura stranieri presenti a Roma. Questo per aprire il Festival e l’intera città di Roma ad una nuova internazionalità.
Antonella Di Lullo, curatrice del Festival

Eterogenei gli stili in mostra: il gesto ripetuto e marcato di JbRock, la colorata ironia di Laurina Paperina e dell’americano Buff Monster, la parola e la geometria dei greci Blaqk, la delicata ricerca estetica della sudafricana Faith47 in netto contrasto con la sensualità pop della giapponese Aiko, i loghi celebri del norvegese Dot dot dot, la perdita dei normali riferimenti spaziali diThomas Canto, l’incontro e confronto di Brus, Ike e Hoek, le diverse ricerche stilistiche ed estetiche dei giovani Tnec e Jack fox, l’invasione dei characters di Galo e l’installazione materica di Davide Dormino. Le creazioni effimere realizzate per la Dogana sopravvivono nel Web attraverso tour virtuali organizzati sulla piattaforma del Google Cultural Institute.

Siamo stati ispirati, soprattutto, dal fatto che è un posto che è stato abbandonato nel tempo, ridotto anche maluccio. Quindi, abbiamo voluto anche un po’ giocare sul fatto del muro vecchio/città nuova; abbiamo sfondato il muro vecchio e ci abbiamo fatto qualcosa di colorato.
Ike, artista


Questo servizio è stato realizzato da RAI Cultura nel 2014, in occasione del Festival Moving forward. Roma, Scalo San Lorenzo, La Dogana