Piero Gilardi

Nature Forever

Condividi

Piero Gilardi non solo artista, ma anche attivista, critico, teorico, pone al centro della sua ricerca la relazione tra uomo e natura, con uno sguardo profondamente calato nella società.

Una mostra al Maxxi ripercorre cinquant’anni di attività dell’artista torinese: dalle composizioni in poliuretano espanso, create negli anni Sessanta, i celebri Tappeti Natura, alle installazioni interattive concepite sin dall’inizio degli anni Ottanta nel segno di un’arte “relazionale”, motore di trasformazioni sociali. Un invito ad entrare in contatto con il lavoro dell’artista e con la sua visione critica della civiltà dei consumi e a riflettere sulle grandi sfide dell’era contemporanea, dai temi ecologici alla biopolitica, dall’etica alla sostenibilità, alle nuove tecnologie.
Come ha sottolineato il curatore Bartolomeo Pietromarchi:

E’ una mostra che veicola una serie di valori come l’ecologia e l’attivismo e rivolge attenzione a tematiche dell’emergenza globale in modo diretto e senza filtri.

Il servizio è stato realizzato da RAI CULTURA in occasione della mostra Nature forever. Piero Gilardi, Maxxi, Roma, 2017