Nel laboratorio di un genio: Bernini disegnatore

120 opere tra schizzi e disegni di grandi finitura

Condividi

Il servizio è stato realizzato da Rai Arte in occasione della mostra Bernini disegnatore a Palazzo Barberini di Roma nel 2015.
Questa preziosa e raffinata mostra, per la prima volta ha presentato al pubblico italiano una gran parte della collezione di disegni di Gianlorenzo Bernini conservati a Lipsia. Provenienti in parte dalla collezione della regina Cristina di Svezia e acquistati dalla città tedesca già nel 1713 da un antiquario romano, questi disegni documentano quasi tutto l'arco della vita artistica di Bernini e molti dei suoi progetti chiave.
L’esposizione vantava circa 120 opere, compresi dipinti, sculture ed oggetti creati dallo stesso Bernini, era la prima volta che una mostra così ricca per numero ed importanza veniva dedicata alla produzione grafica del principe del barocco italiano. Erano presenti tutte le tipologie del disegno: si andava infatti dai rapidissimi schizzi ai disegni di grande finitura, da quelli di figura a quelli architettonici e per le arti decorative. In questa intervista il curatore Giovanni Morello, ci ha spiegato cosa possiamo capire della personalità del Bernini attraverso le opere che erano esposte, guidandoci alla scoperta delle sue caricature.

Bernini sarà il Michelangelo del nostro tempo.
Papa Paolo V