Raffaello in Villa Farnesina: Galatea e Psiche

    Raffaello in Villa Farnesina: Galatea e Psiche

    06 ott 2020 > 21 gen 2021
    Raffaello in Villa Farnesina: Galatea e Psiche

    Condividi

    Villa Farnesina, sede di rappresentanza dell’Accademia Nazionale dei Lincei riprende le iniziative programmate per il “Trittico dell’ingegno italiano”, dedicato alle celebrazioni degli anniversari di Leonardo da Vinci, Raffaello e Dante, iniziate nel 2019 con le mostre e i convegni dedicati a Leonardo da Vinci. Il 2020 è l’anno delle celebrazioni per il V centenario della scomparsa di Raffaello, che per l’amico Agostino Chigi, il banchiere dei papi, uomo ricchissimo e potente, affrescò la residenza, appunto, Villa Farnesina. Dal 6 ottobre l’Accademia dei Lincei celebra il genio urbinate con la mostra Raffaello in Villa Farnesina: Galatea e Psiche fino al 6 gennaio 2021.  In questa occasione saranno presentati i sorprendenti risultati delle indagini sui materiali dell’affresco di Raffaello il Trionfo di Galatea (di cui un dettaglio nella foto in copertina) effettuate dal gruppo coordinato dal prof. Sgamellotti e composto da Claudio Seccaroni (ENEA), Chiara Anselmi (IRET-CNR), Michela Azzarelli, Manuela Vagnini (Laboratorio di Diagnostica per i Beni Culturali di Spoleto), Roberto Alberti, Tommaso Frizzi (XGLab-Bruker) e verranno esposti per la prima volta al pubblico i disegni scoperti negli anni ’70 sull’intonaco della parte inferiore delle pareti con il Polifemo di Sebastiano del Piombo e col Trionfo di Galatea di Raffaello, normalmente nascosti da “finti” tendaggi ottocenteschi.

    Inoltre, al primo piano della Villa Farnesina, in collaborazione con l’Istituto centrale per la grafica, ci sarà l’esposizione dal titolo La Favola di Amore e Psiche nella traduzione grafica della Regia Calcografia. Disegni, fotografie, matrici (a seguire sul nostro sito).