Jamie Diamond: "I promise to be a Good Mother"

    RAI Cultura vi propone alcuni scatti della serie che la fotografa Jamie Diamond ha realizzato (con una bambola iperrealista) sulla maternità con l'ambizione di diventare una madre perfetta.

    Condividi

    Basandosi su ricordi personali dell'infanzia, l'artista americana Jamie Diamond ha creato la serie I promise to be a Good Mother (2007-2012), dove impersona una madre perfetta
    In seguito a un litigio con la sua mamma, all'età di dodici anni, sul suo diario aveva scritto una lettera a se stessa adulta, elencando tutte le cose che secondo lei una madre dovrebbe o non dovrebbe fare nel rapporto con i propri figli. Acquista così, su internet, Annabelle, una bambola iperrealista e, indossando gli abiti di sua madre, interagisce con la bambola davanti all'obiettivo della macchina fotografica, scattando diversi autoritratti e mettendo in scena alcuni suoi ricordi.

    All'Osservatorio della Fondazione Prada a Milano è in corso la mostra Surrogati. un amore ideale con le foto di Jamie Diamond ed Elena Dorfman, che trattano il tema delle relazioni inanimate tra esseri umani e bambole iperrealiste. Fino al 22 Luglio 2019