Torna a speciale Scuola@Casa News

    Didattica inclusiva

    8 aprile - Scuola@Casa News

    Condividi

    Per Scuola@Casa News, oggi Gino Roncaglia ci propone… Qualche consiglio per favorire l’inclusione nella didattica a distanza. Teniamo presente un elemento essenziale: la didattica a distanza si articola su due canali: materiali distribuiti dal docente e lezioni “live”. Per i primi è importante far “percepire” la presenza del docente, quindi non limitarsi ad un’assegnazione di compiti asettica ma dare delle indicazioni che tengano forte e viva, in maniera diretta, la presenza del docente. Rispetto alle lezioni streaming, dal vivo, cercare di favorire per quanto possibile la partecipazione e non limitarsi al solo monologo del docente. E’ preferibile sollecitare l’intervento degli studenti, tenendo presente anche le dotazioni tecnologiche diverse dei ragazzi: l’optimum è il computer, però è fondamentale coinvolgere in qualche modo anche gli studenti che utilizzano lo smartphone, per esempio con una relazione “video” se gli è difficile o impossibile farla scritta al pc; una risorsa europea molto utile per gli insegnanti italiani: il sito di e-twinning, che offre tante risorse e materiali utili per la didattica a distanza; per i webinar di oggi, tra quelli dell’Indire segnaliamo “Il modello Imun” e “Strutturare attività differenziate in didattica a distanza”.


    eTwinning: https://www.etwinning.net/it/pub/index.htm
    Webinar Indire: http://www.indire.it/la-rete-di-avanguardie-educative-a-supporto-dellemergenza-sanitaria/,
    Per il webinar su IMUN http://www.unitednetwork.it/tg1-scuola-a-roma-al-via-il-progetto-imun/