Torna a speciale Scuola News

    Scuola e territorio: prospettive 2021

    Scuola News - 8 dicembre 2020

    Condividi

    Secondo quanto stabilito nell'ultimo Dpcm emanato dal Governo, a partire dal 7 gennaio anche le scuole superiori potranno tornare al 75% in presenza. Questo rappresenta un passaggio importante, ma anche delicato in quanto viene subito dopo le feste. Se i comportamenti durante i giorni precedenti non saranno stati molto rigorosi, il pericolo è che da opportunità e segnale importante, la riapertura in presenza delle superiori possa trasformarsi in una situazione di aumento del rischio.
    Anche per questo è essenziale che la scuola riesca a sensibilizzare al massimo le studentesse e gli studenti, cercando in qualche misura di trasformarli in ambasciatori del messaggio dell'attenzione, del rigore.
    Altro punto importante è che la scuola e il territorio dialoghino tra di loro, anche su aspetti che non riguardano strettamente le attività ‘interne’ della scuola, come i trasporti o i punti di aggregazione in prossimità degli edifici scolastici: alcuni comportamenti virtuosi da parte della scuola possono influenzare anche quello che succede fuori. Ad esempio, si può cercare di conoscere meglio i comportamenti di spostamento degli studenti in modo da avere delle indicazioni da fornire alle autorità locali. 
    Anche se questi aspetti non sono diretta responsabilità della scuola, questa è un soggetto attivo sul territorio e in qualche misura un'interlocuzione anche con il territorio può aiutare a costruire situazioni più sicure.

    Segnalazioni:

    Maker Faire: 10-13 dicembre 

    Indire-Piccole Scuole: Webinar 10, 11 14 dicembre