"Divorzio all'italiana"

"Divorzio all'italiana"

di Pietro Germi

"Divorzio all'italiana"

Condividi

Divorzio all’italiana fu un grandissimo successo del cinema italiano. Grazie al titolo del film, da un idea di Germi, nacque con una parafrasi la “commedia all’italiana”, una denominazione prestigiosa per le commedie a venire degli anni sessanta e settanta, momento d’oro del cinema nostrano e non solo. Benchè le tematiche fossero profondamente italiane, il film piacque molto anche all’estero e ricevette diversi premi prestigiosi. Un oscar per la migliore sceneggiatura originale a Pietro Germi, Ennio De Concini e Alfredo Giannetti. Un Golden Globe come miglior film straniero e uno a Marcello Mastroianni come miglior attore in una commedia. Pietro Germi, già indiscusso maestro del cinema, virò dal genere drammatico alla commedia come analisi sociale, usando toni sarcastici e grotteschi. La bellezza di Stefania Sandrelli in bikini, scombussolò un' Italia ancora timorata di Dio e Marcello Mastroianni con retina per capelli, si conficcò indelebilmente nella memoria degli appassionati di cinema di tutto il mondo.

Sicilia anni ’60, il barone Cefalù, annoiato dalla moglie dopo 12 anni di matrimonio, si innamora di una ragazza di 16 anni. In Italia non c’è ancora il divorzio, il marito traditore pensa di eliminare la moglie facendola cadere tra le braccia di un altro uomo, coglierla in flagranza di reato e ucciderla con il delitto d’onore. Ma non tutto andrà come nei piani…Divorzio all’italiana del 1961, regia di Pietro Germi con Marcello Mastroianni, Stefania Sandrelli, Daniela Rocca, Lando Buzzanca