"La ragazza di Bube"

"La ragazza di Bube"

Dal romanzo di Carlo Cassola

"La ragazza di Bube"

Condividi

Il film La ragazza di Bube è tratto dall’omonimo libro di Carlo Cassola, che collaborò al film scrivendo la sceneggiatura. Le fonti differiscono sul periodo in cui l'autore scrisse il libro, probabilmente tra il 1960 e il 1961. Vinse il Premio Strega e donò una grande notorietà a Cassola, uomo timido e schivo.  Il regista Luigi Comencini scelse di correggere l’età dei due protagonisti. Nel romanzo originale i due erano poco più che adolescenti. Nel film invece hanno 16 e 19 anni. Identica è invece la trama. I due innamorati, divisi dalle circostanze, si ritroveranno grazie al sacrificio e all’abnegazione della ragazza. In questa storia, che ha sullo sfondo gli echi della guerra e della lotta partigiana, la protagonista assoluta è la figura femminile, la giovane Mara. Solo grazie al suo amore incrollabile, la coppia potrà vincere ogni cosa. Il dolore, la lontananza, il sacrificio, il senso di perdita. 

La ragazza di Bube di Luigi Comencini del 1963 con Claudia Cardinale, George Chakiris, Dany Paris, Marc Michel è un film italo-francese tratto dall’omonimo libro di Carlo Cassola, che firma la sceneggiatura. Nella Toscana del dopoguerra, due fidanzati, la sedicenne Mara che fa la contadina e il partigiano Bube di 19 anni, vengono separati dalle circostanze. Bube ha ucciso un uomo e deve scappare ma viene arrestato. Mara si trasferisce in città, trova un lavoro e aspetta che Bube esca di prigione.