"Dolor y gloria". Pedro Almodovar si racconta

    Auguri al regista spagnolo che compie 70 anni

    Condividi

    Auguri a Pedro Almodoval che il 25 settembre compie 70 anni

    Un film autobiografico che con la tecnica del flash back tra passato e futuro, infanzia ed età adulta, gloria e dolore, racconta la vita del regista Salvador Mallo, alter ego di Pedro Almodovar. Dolor y Gloria, uscito quasi in contemporanea a maggio in Spagna e in Italia, è stato presentato al Festival di Cannes 2019 dal regista e dai protagonisti Antonio Banderas e Penelope Cruz che interpretano rispettivamente il ruolo di Salvador Mallo e di sua madre.

    Sia Pedro che io ci siamo sempre ispirati alla figura di Sofia Loren. E’ un modello, oltre che una persona amica 
    Penelope Cruz

    Le interviste sono di Laura Squillaci.

    L'esercizio iniziale che ho dovuto fare per interpretare Pedro passava per l'uccisione di Antonio Banderas. Dovevo eliminare soprattutto un attore molto specifico, che ha fatto personaggi per i quali  sono molto riconoscibile. Dovevo eliminarli e toglierli dal tavolo di lavoro per entrare in un'altra dimensione. E farlo con molta attenzione, con molto rispetto e allo stesso tempo senza paura, tessendo poco a poco, cercando di rendermi quasi trasparente
    Antonio Banderas