Margot Robbie

    Margot Robbie

    29 anni di talento

    Margot Robbie

    Condividi

    Viene dal Queensland, in Australia, l’ultima attrice di talento sfornata da Hollywood. Giovane e bellissima, appena 29 anni, Margot Robbie, è la “it girl”, la ragazza del momento, del cinema Hollywoodiano. Sua la parte di Sharon Tate nell’ultimo film di Quentin Tarantino, C’era una volta a Hollywood, da poco presentato al 72mo Festival di Cannes. Tempo fa Margot Robbie ha scritto una lettera al regista, per chiedergli una parte in uno dei suoi film. E Tarantino a quanto pare non si è fatto pregare. Fin da giovanissima studia i differenti accenti dei “cugini” americani, materia in cui si dice sia strepitosa e contemporaneamente prende lezioni da trapezista in un circo vicino casa. Le sue capacità lessicali e la sua prorompente bellezza, si manifestano col suo primo ruolo cinematografico importante, nel film The woolf of Wall Street di Martin Scorsese del 2013. La sua parte è quella della moglie di Leonardo Di Caprio, Naomi La Paglia. Il regista non ebbe dubbi di fronte all’aspetto di Margot ma anche alla sua capacità di rendere alla perfezione l’accento di Brooklin, previsto dalla parte. Poi girò una manciata di film, tanto per restare in allenamento tra i quali ricordiamo Focus, niente è come sembra con Will Smith nel 2015 e La legenda di Tarzan del 2016. Nello stesso anno interpretò la psichiatra psicopatica e fidanzata di Joker, nel film Suicide Squaid di David Ayer. Un film premiato al botteghino e attaccato dai critici per alcune imprecisioni sulle vicende dei supereroi. Ma Harley Quinn, il suo personaggio, è strepitoso, divertentissimo. L’attrice rende perfettamente l’eroina folle e violenta. Una sorta di Joker con la gonna, anzi il gonnellino. E’ certo che ci saranno almeno due sequel del film e lei sarà ancora l’assassina col sorriso stampato in faccia. L’anno successivo, il 2017 Margot Robbie, produce se stessa con la casa di produzione che ha fondato, nel film Tonya. La storia vera della pattinatrice sul ghiaccio Tonya Harding, la prima americana a portare nel suo programma un triplo Axel. Se le pattinatrici vengono solitamente associate a donne graziose e leggiadre, Tonya ha gli atteggiamenti di uno scaricatore di porto, fuma, beve, ha una famiglia degradata e un marito violento. Ma per un paio d’anni, nel film e nella realtà i giudici altezzosi delle competizioni internazionali, non possono non premiare il suo talento. Poi sarà accusata di aver ferito gravemente la sua rivale. Anche in questo film Margot Robbie dimentica il suo aspetto e interpreta fino in fondo un personaggio ruvido e bellissimo. Prima nomination all'Oscar per la miglior attrice protagonista. Nel 2018 gira Terminal di Vaughn Stein e ancora Maria regina di Scozia di Josie Rourke. Poi Tarantino. In Italia il film uscirà a settembre, bisognerà aspettare ancora un po’.




     
    Photogallery

    Margot Robbie

    Ha compiuto 29 anni il 2 luglio l'attrice Margot Robbie, nata a Dalby, in Australia nel 1990. Nonostante la giovane età, è già una stella di prima grandezza nel firmamento del cinema mondiale. Dopo numerose apparizioni in diversi film indipendenti australiani e nella soap opera australiana Neighbours, l'attrice raggiunge il successo internazionale grazie alla sua interpretazione di Naomi Lapaglia nel film di Martin Scorzese The Wolf of Wall Street (2013), accanto a Leonardo Di Caprio. La sua performance viene apprezzata dalla critica, soprattutto per la perfetta pronuncia studiata per ricreare l'accento di Brooklyn. 

    La miglior bionda scelta da Scorsese sin dai tempi di Cathy Moriarty in Toro scatenato
    Sasha Stone, Awards Daily

    Nel 2014 viene scritturata per Suite francese, regia di Saul Dibb, interpretato da Michelle Williams, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo della scrittrice francese Irène Némirovsky. Nello stesso anno fonda, insieme a Tom Ackerley (suo futuro marito, conosciuto proprio in occasione delle riprese di Suite francese) e a un gruppo di amici, una casa di produzione, la LuckyChap Entertainment.

    Nel 2015 è nel cast della commedia Focus - Niente è come sembra, insieme a Will Smith. Grazie a questa performance riceve la nomination ai BAFTA come migliore attrice emergente. Nel film, che incassa 150 milioni di dollari, la Robbie ricopre il ruolo dell'apprendista nonché partner sentimentale del truffatore Nicky Spurgeon. Anche in questo caso i critici cinematografici notano, confermandole, le sue capacità interpretative anche in ruoli non drammatici.

    Una donna capace di mostrare il proprio talento comico supportata da una bellezza d'acciaio. Anche quando il film scarseggia, la Robbie si mantiene come una carta vincente
    Rolling Stone, Focus 

    In The Legend of Tarzan (2016), del regista inglese David Yates, recita nel ruolo di Jane, l'atletica e selvatica compagna del Re della Giungla, interpretato dall'attore svedese Alexander Skarsgård. Lo stesso anno interpreta
    la criminale Harley Quinn nel film Suicide Squad, dedicato ai supercattivi  della serie di fumetti DC Comics. Oramai è una star conclamata ed acclamata sia dagli addetti ai lavori che dal pubblico tanto che la rivista Time nel 2017, la inserisce tra le 100 personalità più influenti al mondo per la categoria artisti.
    La prima candidatura all'Oscar arriva con il film Tonya nel 2017, diretto da Craig Gillespie. La pellicola racconta la storia di una pattinatrice sul ghiaccio, Tonya Harding, interpretata dalla Robbie, protagonista nel 1994 di uno dei più grossi scandali sportivi degli Stati Uniti. 
    L'anno successivo passa ad un nuovo genere di racconto, il film storico, e veste i panni di Elisabetta I d'Inghilterra, nel film Maria regina di Scozia, diretto da Josie Rourke (candidatura al SAG Award per la miglior attrice non protagonista e al BAFTA alla migliore attrice non protagonista). Sempre nel 2018 la chiama Quentin Tarantino per interpretare l'attrice  Sharon Tate, affiancata da Leonardo Di Caprio e Brad Pitt, nel film C'era una volta a... Hollywood,  incentrato sugli orribili fatti di sangue avvenuti in Cielo Drive a Los Angeles per mano di Charles Manson. 
    A fine 2019 la rivedremo nelle sale cinematografiche nei panni di Kayla Pospisil nel nuovo film di Jay Roach, insieme ad altre due bionde doc, Nicole Kindman e Charlize Theron.