"Gli anni più belli" di Gabriele Muccino

    Al cinema dal 13 febbraio

    Condividi

    Dopo il successo di A casa tutti bene, uscito nel 2018, il 13 febbraio 2020 arriva nei cinema l’ultima fatica di Gabriele Muccino, Gli anni più belli, interpretato da Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart e Claudio Santamaria. Per la prima volta sul grande schermo, voluta fortemente dallo stesso Muccino, la cantante Emma Marrone. Una curiosità: recitano anche i due figli del regista, Penelope, 10 anni, e Ilan, sedici. La colonna sonora è di Nicola Piovani.

    Sullo sfondo della storia che racconto c'è l'Italia che cambia, dalla fine degli anni di piombo alla caduta del Muro di Berlino, dalla stagione di Mani pulite all'11 settembre 2001.  Non sarà un viaggio nostalgico, o pessimista: tutti i personaggi, con le loro difficoltà, sono spinti dall'idea che domani sarà un giorno migliore
    Gabriele Muccino

    Tre amici, inseparabili dal 1982, quando hanno appena sedici anni, e una ragazza che diventa l'oggetto del desiderio di tutti. Tra delusioni e fallimenti si intrecciano le loro storie che sono le storie di tanti giovani come loro, alla ricerca di un senso da dare alla propria vita. Sarà il successo la via per trovarlo? 

    C'eravamo tanto amati di Ettore Scola e Una vita difficile di Dino Risi sono le pellicole cui Muccino si è ispirato. Del film di Scola, il produttore ha acquistato i diritti per inserire almeno due citazioni

    Mi ispiro a quel cinema per capire chi siamo, da dove veniamo e perché siamo ciò che siamo oggi
    Gabriele Muccino