Gli Oscar 2020 parlano coreano

    Vince "Parasite" di Bong Joon-ho

    Condividi

    Meglio della più rosea delle previsioni: Miglior regista, Bong Joon-ho; Migliore film straniero; Migliore sceneggiatura originale ma soprattutto Parasite è il Miglior film in assoluto tra le opere uscite nei cinema nel 2019. Ed entra nella storia degli Academy Award essendo la prima volta nei 92 anni di storia del premio che un film in lingua non inglese porta a casa la statuetta più importante di Hollywood, quella per il miglior film. Una vittoria anche un po' italiana dato che nella colonna sonora Bong Joon-ho ha inserito anche una canzone di Gianni Morandi, In ginocchio da te.

    Più scontato l'Oscar al Migliore attore protagonista che va a Joaquin Phonix per l'interpretazione dello psicopatico Arthur Fleck, alias Joker che ha stracciato gli altri colleghi in gara: Leonardo DiCaprio (C’era una volta... a Hollywood), Adam Driver (Storia di un matrimonio), Jonathan Pryce (I due papi) e Antonio Banderas (Dolor y Gloria di Almodovar).

    Sono veramente pieno di gratitudine in questo momento. Non mi sento superiore agli altri candidati della mia categoria o ad altre persone presenti in questa sala perché stiamo tutti condividendo lo stesso amore, che è l’amore per i film e per il cinema. E questa forma di espressione mi ha dato la vita più straordinaria che potessi avere. Non so che cosa sarei diventato senza
    Joaquin Phonix nel discorso di premiazione

    Sul fronte femminile è Renee Zellweger per il ruolo di Judy Garland in Judy di Rupert Goold ad aggiudicarsi il  suo secondo Oscar della carriera, dopo quello ottenuto per Ritorno a Cold Mountain.

    Migliore attore non protagonista Brad Pitt nel film C’era una volta... a Hollywood diretto da Quentin Tarantino e Migliore attrice non protagonista Laura Dern  per Storia di un matrimonio. Alla pellicola bellica 1917 firmata da Sam Mendes, che partiva decisamente favorita, Migliiore fotografia a Roger Deakins e due premi tecnici: Migliore sonoro e Migliori effetti speciali. 

    Una donna ha vinto per la Migliore colonna sonora: l'islandese Hildur Guonadottir per Joker. A Elton John invece l'Oscar per la Migliore canzone originale del film Rocketman e a Jacqueline Durran la statuetta per i costumi di Piccole Donne.

    Per conoscere tutti gli altri premi o rivedere la cerimonia del 9 febbraio al c'è il sito ufficiale dell'Accademy Award