Festa del Cinema di Roma 2020

    Festa del Cinema di Roma 2020

    Dal 15 al 25 ottobre

    Festa del Cinema di Roma 2020

    Condividi

    La quindicesima edizione della Festa del Cinema di Roma si terrà dal 15 al 25 ottobre 2020 presso l’Auditorium Parco della Musica e in altri luoghi della Capitale. La struttura firmata da Renzo Piano sarà il fulcro della manifestazione e ospiterà proiezioni, incontri, eventi, mostre, installazioni, convegni e dibattiti. I 1300 mq del viale che conduce alla Cavea saranno trasformati in uno dei più grandi red carpet al mondo.
    Oltre ai film della Selezione Ufficiale e di Tutti ne parlano, un ruolo importante sarà anche quest’anno svolto dagli Incontri Ravvicinati con autori, attori e protagonisti della cultura italiana e internazionale, dalla Retrospettiva, dai Restauri e dagli Omaggi. Negli stessi giorni, come di consueto in contemporanea con la Festa del Cinema, si svolgerà il programma di Alice nella città, sezione autonoma e parallela dedicata alle giovani generazioni.

    Ho fortemente voluto questa immagine per la quindicesima edizione. È una foto che celebra il glamour del grande cinema, l’idea di festa che ho cercato di comunicare sin dalla prima edizione che ho avuto il privilegio di dirigere e, mai come in questo periodo, il senso di comunione e amore interraziale
    Antonio Monda, direttore artistico

    Protagonisti dell’immagine ufficiale della quindicesima edizione della Festa, due tra gli attori più amati dal pubblico di tutto il mondo: Sidney Poitier e Paul Newman. La foto del manifesto della manifestazione, scattata in occasione delle riprese di Paris Blues di Martin Ritt (1961), film candidato all’Oscar per la Miglior colonna sonora firmata da Duke Ellington, rappresenta un omaggio a due icone della storia del cinema. Il senso di complicità, la gioia di stare insieme, la condivisione delle esperienze, il valore della collaborazione umana e artistica sono il beat della Festa del Cinema 2020.

    Un indedito red carpet sonoro è la novità 2020 della Festa: un dovuto omaggio al genio di Ennio Morricone, scomparso lo scorso 6 luglio. Le musiche del maestro faranno da sottofondo ai talent e accompagneranno ospiti e pubblico lungo il tappeto rosso dell’Auditorium Parco della Musica. Morricone ha partecipato alla Festa del Cinema fin dai suoi esordi con la direzione di due indimenticabili concerti nel corso della prima e della seconda edizione e con l’inaugurazione della mostra dedicata a Sergio Leone nel 2009. E' stato anche protagonista di uno straordinario incontro tenutosi l’anno successivo e presidente di giuria nel 2011 e in numerose altre occasioni.

    Qualche anticipazione sul programma di quest'anno: fra le opere presentate nel corso della kermesse Mi chiamo Francesco Totti di Alex Infascelli, pluripremiato regista di Almost Blue e S Is for Stanley. È la notte che precede l’addio al calcio e Francesco Totti ripercorre tutta la sua vita, come se la vedesse proiettata su uno schermo insieme agli spettatori. Le immagini e le emozioni scorrono tra momenti chiave della sua carriera, scene di vita personale e ricordi inediti. Un racconto intimo, in prima persona, dello sportivo e dell’uomo. Il film è tratto dal libro Un Capitano scritto da Francesco Totti con Paolo Condò (Rizzoli). Prodotto da Lorenzo Mieli, Mario Gianani e Virginia Valsecchi, una produzione The Apartment e Wildside, entrambe del gruppo Fremantle, con Capri Entertainment, Fremantle, con Vision Distribution e Rai Cinema, in collaborazione con Sky e Amazon Prime Video. Sarà distribuito da Vision Distribution nelle sale italiane.

    Aprirà questa edizione dellla Festa del Cinema di Roma Soul, il film d'animazione Disney e Pixar, diretto da Pete Docter. Chief Creative Officer di Pixar Animation Studios, vincitore di due Premi Oscar per Up e Inside Out, Docter firma con Soul un nuovo lungometraggio d’animazione che porterà il pubblico a scoprire le risposte ad alcune delle domande più importanti della vita: da dove provengono le nostre passioni, i sogni che ci ispirano e gli interessi che ci animano? Che cosa ci rende davvero ciò che siamo? 

    Chiuderà la Festa, che quest'anno fa parte di Romarama, il programma di eventi culturali promosso da Roma Capitale, il film Cosa sarà di Francesco Bruni. Pluripremiato sceneggiatore di film quali Ovosodo, La prima cosa bella, Il capitale umano di Paolo Virzì (con cui realizza da anni un felice sodalizio artistico) e di serie televisive come Il commissario Montalbano, Bruni torna alla regia dopo i successi di Scialla! (Stai sereno), Noi 4 e Tutto quello che vuoi. Nei panni del protagonista della storia l'attore Kim Rossi Stuart.
      
    La manifestazione, con la direzione artistica di Antonio Monda, è organizzata dalla Fondazione Cinema per Roma presieduta da Laura Delli Colli, Direttore Generale Francesca Via.

    Tutti gli aggiornamento sul sito della Festa del Cinema