"Il Paradiso del pavone" di Laura Bispuri

Concorso Orizzonti a Venezia 78

Dopo Vergine giurata (2015) e Figlia mia (2018), la regista e sceneggiatrice Laura Bispuri, classe 1977, vincitrice del David di Donatello con il suo cortometraggio d’esordio Pressing time nel 2010, ha terminato le riprese della sua ultima fatica. Si intitola Il paradiso del pavone e vede nel cast, tra gli altri, il ritorno sul grande schermo dell’attrice francese Dominique Sanda, protagonista negli anni Settanta di tante pellicole italiane d’autore, da Il conformista (1970) e Novecento (1976) di Bernardo Bertolucci ad Al di là del bene e del male (1977) di Liliana Cavani.

Torna a recitare diretta da Laura Bispuri anche Alba Rohrwacher, interprete di Hana in Vergine giurata, adattamento cinematografico del romanzo di Elvira Dones. Completano il cast: Maya Sansa, Carlo Cerciello, Fabrizio Ferracane, Leonardo Lidi, Tihana Lazovic, Yile Vianello, Ludovica Alvazzi Del Frate e per la prima volta sullo schermo Carolina Michelangeli, con la partecipazione di Maddalena Crippa.

In un giorno d'inverno, Nena (Dominique Sanda) riunisce la famiglia nella casa davanti al mare per festeggiare il suo compleanno. Ci sono proprio tutti: il marito Umberto (Carlo Cerciello), i figli Vito (Leonardo Lidi) e Caterina (Maya Sansa) con la cugina Isabella (Yile Vianello), la nuora Adelina (Alba Rohrwacher) e l'ex genero Manfredi (Fabrizio Ferracane) con la sua nuova fidanzata, Joana (Tihana Lazović), la nipote Alma (Carolina Michelangeli), la domestica Lucia (Maddalena Crippa) con sua figlia Grazia (l'esordiente Caterina Michelangeli). E poi c'è Paco, il pavone di Alma, che sorprendentemente si innamora della colombetta dipinta in un quadro del salotto: un amore impossibile che metterà in discussione i sentimenti di tutta la famiglia.

Scritto da Silvana Tamma e Laura Bispuri, Il paradiso del pavone è prodotto da Marta Donzelli e Gregorio Paonessa, una produzione Vivo film con Rai Cinema, in associazione con Colorado Film, in coproduzione con Match Factory Productions, con il sostegno del MiC - Direzione Generale Cinema e Audiovisivo e del Film und Medienstiftung NRW. Produttore associato Alessio Lazzareschi; produttrice delegata Serena Alfieri; organizzatore generale Gian Luca Chiaretti. Le vendite internazionali sono curate da The Match Factory.
 
La fotografia del film è firmata da Vladan Radovic, la musica da Nando Di Cosimo, il montaggio da Carlotta Cristiani e Jacopo Quadri, i costumi da Antonella Cannarozzi, la scenografia da Ilaria Sadun, il trucco da Paola Gattabrusi, le acconciature da Alberta Giuliani.