20 anni senza Stanley Kubrick

Genio del cinema

Condividi

Il 2019 è il ventennale della morte del grande regista americano. Nella sua lunga carriera Kubrick si è cimentato con i più diversi generi cinematografici, riuscendo a mettere d'accordo pubblico e critica. Grande amante della fotografia, ossessivo e puntiglioso, il regista ha portato il suo grande amore per la fotocamera nei film che ha girato, curando ogni inquadratura, ogni scena. Era maniaco dell'ordine, della simmetria, della semplicità dell'immagine. Tutto questo si ritrova nei suoi film ed è difficile rivedendo le sue opere, anche le prime, non notare l'attenzione per ogni dettaglio. Estremamente esigente, chiedeva molto ai suoi collaboratori ed agli attori che lavoravano per lui. Ma si faceva amare per il suo genio e la sua gentilezza d'animo.