Aristotele teoretico: le quattro cause

I fattori costitutivi

Wolfgang Kullmann, professore di filologia classica all`Università di Friburgo, parla della dottrina delle quattro cause di Aristotele (Stagira, Macedonia 384/83 - Calcide, Eubea 322 a.C.), indicandone il modello nella produzione artigianale o téchne. Lo Stagirita, come è noto, isola quattro fattori costitutivi, termine che traduce meglio di cause il greco aitiai. Considerando l’esempio classico della statua, lo scultore costituisce la causa efficiente, il bronzo la causa materiale, la forma assunta dalla statua la causa formale, e la venerazione della divinità la causa finale.
Se si trasferisce questo modello nel mondo organico, i primi tre fattori possono essere chiaramente identificati, mentre rispetto alla causa finale l`analogia non risulta altrettanto stringente, a causa dell`inesistenza di una finalità esterna nella sfera biologica.

Dunque è evidente che ci occorre acquistare la scienza delle cuase prime; ma la parola causa si usa in quattro sensi, di cui uno è che diciamo causa la sostanza e l'essenza, ma un altro la materia e il sostrato; un terzo quello da cui viene il principio del movimento; un quarto, la causa contrapposta a questa, ossia il fine e il bene, poichè questo è il fine di tutta la generazione e di tutto il movimento.
Aristotele