Alberto Melloni. Da Barbiana a Caivano

Il diritto alla parola

Condividi

Nel 1954 Barbiana era un nome; dieci anni dopo era un mito. L’impegno di un prete singolare ha fatto diventare la scuola la leva dell’emancipazione. Chi vede oggi la scuola di Caivano e l'instancabile azione dellla sua coraggiosissima Preside Eugenia Carfora, vede lo sforzo di farne una nuova Barbiana, dove vale la pena raccontare l'esperienza di don Lorenzo Milani: il rispetto della parola come chiave della libertà, e la scuola come leva che dà la parola. Perché prima della legalità c’è la legittimità, e la legittimità della scuola non si gioca sui grandi numeri, ma sui singoli luoghi e sulle singole persone. Per questo, la scuola di Caivano merita di ricevere una piccola, ma speciale lezione di Alberto Melloni su don Milani.


Alberto Melloni (Reggio Emilia, 1959) è ordinario di storia del cristianesimo nell’Università di Modena-Reggio Emilia, titolare della Cattedra Unesco sul pluralismo religioso e la pace dell’Università di Bologna, dirige la Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII di Bologna.
Ha lavorato alla Storia del concilio Vaticano II diretta da G. Alberigo, e ha diretto l’Edizione nazionale dei diari di A.G. Roncalli (fscire.it, Bologna 2003-2008), il Dizionario del sapere storico religioso del 900 (mulino.it, Bologna 2010) e nel 2011 Cristiani d’Italia. Chiese, stato, società 1861-2011 (treccani.it, Roma 2011). Cura in fondazione il progetto di edizione critica Conciliorum oecumenicorum generaliumque decreta per il Corpus Christianorum, l’edizione digitale dei concili di tutte le chiese di tutti i tempi nel progetto Mansi3, il network di ricerca europeo su Pio XI per la parte Chiesa e fascismo e l’Enciclopedia costantiniana della Treccani. Ha pubblicato sul diritto canonico medievale, su chiesa e politica nel Novecento, e sulle istituzioni ecclesiastiche: in ispecie Innocenzo IV: la concezione e l'esperienza della cristianità come regimen unius personae, Genova 1990, poi Fra Istanbul, Atene e la guerra. A.G. Roncalli vicario e delegato apostolico, Mulino 1992, L’altra Roma. Politica e S. Sede durante il concilio Vaticano II, Mulino 2001, e Il Conclave. Storia di una istituzione, Bologna 2003, tradotto in 4 lingue; di recente sono usciti Papa Giovanni. Un cristiano e il suo concilio (einaudi.it, Torino 2009), Pacem in terris. Storia dell’ultima enciclica di papa Giovanni (laterza.it, Roma-Bari 2010), Le cinque perle di Giovanni Paolo II (mondadori.it, Milano 2011)
È socio della Académie Internationales des sciences religieuses, membro del comitato scientifico della Enciclopedia Italiana, del Comitato dei Garanti delle celebrazioni del 150° dell’unità d’Italia, dell’executive board delle JPI Cultural Heritage dell’Unione Europea, del board di Refo500; fa parte della direzione del Dizionario biografico degli italiani e della rivista «Cristianesimo nella storia», del consiglio internazionale della «Revue d’histoire ecclésiastique» di Leuven, della «Schweizerischen Zeitschrift für Religions- und Kulturgeschichte» di Fribourg e di «Studia Historiæ Ecclesiasticæ» della University of South Africa. Collabora a Grandestoria di Rai3, con Raistoria. Dal 2000 scrive per il «Corriere della sera» di Milano. Ha tenuto lezioni e seminari in varie sedi in Italia e all’estero altre istituzioni, fra le quali l'Accademia delle scienze di Mosca, l'Accademia delle scienze sociali di Pechino, Ambrosianeum di Milano, Bar Ilan, BeiDa, Catholic University of America, Columbia University NY, Fordham University NY, Gabinetto Viesseux di Firenze, Hebrew University Jerusalem, Goethe Universität Freiburg i.Br., K. Adenauer Stiftung Amman, Faculteit Godgeleerheid - Katholieke Universiteit Leuven, Facoltà di Teologia di Lugano, Fondazione Corriere della Sera di Milano, IEG Mainz, Institut für Europäische Geschichte - Mainz, McGill University, Pontificia Università Gregoriana, Pontificia Università Lateranense, Princeton University, Sorbonne Paris IV, St. Paul University Ottawa, The Stephen Roth Institute for the Study of Contemporary Antisemitism and Racism in Tel-Aviv University, Sv. Tykhon University Moscwa, Toronto University, Trinity College Dublin, Pontificia Università Gregoriana, Rothko Chapel Houston, Sofia, Tel Aviv University, Università Cattolica di Milano, University of Manitoba, Van Leer Institute of Jerusalem, Vilnius Univ.