Roberto Mordacci. L`Etica di Spinoza

L'analisi teoretica per guidare l'agire umano

Condividi


Roberto Mordacci, intervistato al Festival della Filosofia di Modena 2017 - Le forme del creare, parla dell'Etica di Baruch  Spinoza  (Amsterdam 1632 - L'Aia 1677).
L'Etica è un testo fondamentale per la storia della filosofia, che spesso ha rischiato di essere letto in chiave esclusivamente teoretica, dimenticando il titolo. Il primo libro su Dio, sulla sostanza, sugli attributi ha lo scopo di arrivare all'analisi delle passioni e alla guida dell'agire umano, con quella nozione di virtù come potere, che coincide con la conoscenza delle cause e che è la sintesi dell'intero progetto conoscitivo.

La conoscenza del reale è conoscenza di sè, delle proprie passioni e Spinoza è un nuovo Socrate, che non dice semplicemente conosci te stesso, ma  conosci l'essere per conoscere te stesso o conosci l'essere attraverso te stesso.



Roberto Mordacci è professore di Filosofia morale e Preside della Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Lavora nel campo della bioetica, in particolare sulle questioni morali e giuridiche riguardanti le tecnologie di potenziamento umano e l’artificializzazione del vivente. Tra i suoi libri: Rispetto (Milano 2012); Bioetica. La libertà e il corpo nel mondo contemporaneo (Milano 2013); L’etica è per la persona (Milano 2015); Al cinema con il filosofo (Milano 2015).