Vincenzo Cicero. L`opera d`arte nel tempo della sua riproducibilità tecnica

Un saggio sperimentale di Benjamin

Vincenzo Cicero, professore di Filosofia teoretica presso l’Università di Messina, intervistato al Festival della Filosofia di Modena 2017 Le forme del creare, parla del saggio di Walter Benjamin, L'opera d'arte nel tempo della sua riproducibilità tecnica, uno scritto che definisce sperimentale, è come se Benjamin nel comporre quest’opera se avesse voluto applicare il principio del montaggio cinematografico ad uno scritto di estetica. Dopo la morte di Benjamin per una ventina d’anni si è conosciuta solo la versione francese dell’opera, poi cominciarono ad uscire altre versioni e ancora oggi in Italia si discute ancora di quale delle quattro versioni tedesche lasciate da Benjamin sia quella che esprima meglio il pensiero dell’autore.