Benedetto Croce. Ariosto, Shakespeare e Corneille

Michele Gerace

Condividi

Dalla Biblioteca della Fondazione Luigi Einaudi, nell'ambito della rassegna #liberalibri, Michele Gerace legge un brano sull'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, tratto dal saggio Ariosto, Shakespeare e Corneille di Benedetto Croce.

Una filosofia della vita legata all'amore, all'amicizia, alla politica, alla religione, alla nostra vita privata e pubblica, che, in ogni aspetto, come l'arte, è rappresentazione di contrasto, lotta ed armonia.


Michele Gerace, 1982, scuola "cento giovani", avvocato, presidente dell'Osservatorio sulle Strategie Europee per la Crescita e l'Occupazione, fondatore tra i fondatori di Fonderie Digitali, ideatore di "Costituzionalmente: il coraggio di pensare con la propria testa" e della Scuola sulla Complessità, agitatore culturale, assiduo frequentatore del Bar Europa e dell'omonima rubrica al Rock Night Show su Radio Godot, alle prese con il diritto e le politiche dell'Unione europee. Responsabile del progetto "La Fondazione Luigi Einaudi per la Scuola". Alla ricerca di un principio costituente del mondo.