Gli scritti sulla medicina antica di Giovanni Pugliese Carratelli

Luigi Miraglia

Luigi Miraglia parla degli studi sulla medicina antica del grande storico italiano dell'antichità Giovanni Pugliese Carratelli (Napoli 1911 - Roma 2010).
Pugliese Carratelli riteneva che il metodo utilizzato da Ippocrate della medicina antica fosse lo stesso che veniva utilizzato nell’indagine storica: è necessaria una diagnosi, un’analisi dei sintomi che colpiscono il corpo sociale per poter individuare una terapia. 
Questo percorso, che risaliva alla scuola pitagorica, Pugliese sosteneva che si fosse sviluppato ad Elea nella scuola medica che lì era nata al tempo di Parmenide e che da questa si fosse diffuso nell’antichità dando origine probabilmente anche alla Scuola Medica Salernitana. 
Gli studi di Pugliese sulla medicina antica e sui suoi rapporti con la filosofia e con la storia sono stati raccolti dai suoi discepoli, i professori Carmine Ampolo e Federica Cordano, nel volume Giovanni Pugliese Carratelli e la medicina antica, pubblicato nel 2020 da Ledizioni.