Socrate, Zarathustra, Buddha e Confucio

Federico Leonardi

Condividi

Federico Leonardi, intervistato nell’aprile 2021, parla della filosofia orientale e del suo rapporto con la religione. 
La filosofia è soltanto greca, la filosofia è soltanto occidentale? Così siamo abituati a pensare secondo il canone costruito da Hegel, purtuttavia non è vero che la filosofia greca sia slegata dalla religione, come non lo è che in Oriente sono nate soltanto religioni. Prendendo spunto dalla tesi dell'Età Assiale di K. Jaspers, invece di procedere da Oriente a Occidente come ha già fatto Hegel, proviamo a procedere da Occidente a Oriente, illustrando somiglianze e differenze tra personalità coeve che hanno lasciato impronte indelebili nelle proprie civiltà, ma elaborando messaggi e stili di vita potenzialmente universali. Incontriamo così Socrate (470-399 a.C.) in Grecia, Zarathustra o Zoroastro (628-551 a.C.) in Persia, Buddha (566-486 a.C.) in India, Confucio (551-479 a.C.) in Cina.

Ognuno di loro, al contempo spirito religioso e filosofico, ha provato a risolvere la crisi sociale della propria società scoprendo lo spirito al di là della materia, mostrando che l'Io dell'uomo contiene qualcosa di divino e può superare il contrasto con gli altri tramite l'amore e la morte tramite la trascendenza. 



Federico Leonardi ha svolto attività di ricerca a Milano, Firenze e Londra, attualmente è docente di ruolo di Filosofia e Storia nei Licei. I suoi interessi si muovono su tre filoni: il senso della civiltà greco-romana e l’eredità che essa ha lasciato all’Occidente, i modelli di ragione che le civiltà non occidentali hanno elaborato, il senso generale della civiltà e della storia universale. Oltre a vari saggi in italiano e in inglese, ha scritto le seguenti monografie: Tragedia e Storia. A. Toynbee e la storia universale nella maschera della classicità (Aracne, 2104); (con Luca Maggioni) World History. La storia delle civiltà secondo McNeill (Rubbettino 2015), Aristotele: sapere storico e scienza politica, saggio introduttivo ad Aristotele Scritti politici (Rubbettino 2020), prima edizione italiana integrale degli scritti politici dello Stagirita, di cui è il curatore.