Sossio Giametta, più che un traduttore

Omaggio per il suo 92° compleanno

Nel video, realizzato in occasione del 92° compleanno di Sossio Giametta, il 20 novembre 2021, Gianluca De Candia ci offre un breve e assai efficace profilo del pensatore italiano.
Giametta definisce la sua proposta:

Essenzialismo. Esso è una nuova filosofia, fondata esclusivamente sulla natura, intesa nei suoi due aspetti, sia come naturans sia come naturata. L’essenzialismo descrive la condizione umana come determinata dalla combinazione di due elementi eterogenei: dall’essenza di tutto ciò che esiste, che è divina, e dalle condizioni di esistenza, che sono fin troppo spesso diaboliche, a cui sono sottoposte tutte le creature. Il contemperamento di questi due elementi, diverso in ogni individuo, spiega le ragioni eterne per cui si crede o non si crede, si afferma o si nega la vita, si è ottimisti o pessimisti.
 

Per tale ragione l’“essenzialismo” di Giametta va compreso anche come fenomenologia, come il darsi ineffabile dell’Essere sotto le condizioni della contingenza.
Secondo Giametta: 

Nella vita comune non si ha nessuna idea della divinità dell’esistenza; pur cercando di prolungarla in tutti i modi e con tutti i mezzi, si è lontani dal capire
che l’esistenza è il mistero dei misteri, il dono dei doni, la cosa più sbalorditiva e inspiegabile che ci sia, nella sua semplicità elementare.
 


Sossio Giametta, membro dell’équipe Colli-Montinari all’edizione critica delle opere di Nietzsche, ha tradotto tutte le opere di Nietzsche più quattro volumi di frammenti postumi, inoltre opere di Schopenhauer, Cesare, Spinoza, Goethe, Hegel, Freud, Stirner. Ha pubblicato la Trilogia dell’essenzialismo (composta dal Bue squartato, Mursia 2021; L’oro prezioso dell’essere, Mursia 2013 e Cortocircuiti, Mursia 2014), completata infine da Grandi problemi risolti in piccoli spazi. Codicillo dell'essenzialismo, Bompiani 2017. Ha pubblicato altri volumi di saggistica filosofica e letteraria, nonché opere narrative di genere morale. Collabora a varie testate giornalistiche.


Gianluca De Candia è professore di Filosofia e dialogo con la cultura contemporanea presso l’Università Cattolica di Colonia (KHKT) e mediatore fra filosofia italiana e tedesca. Fra le sue ultime pubblicazioni in lingua italiana: Il rovescio del vangelo, EDB 2019; Il forse bifronte. L’emergenza della libertà nel pensiero di Dio, Mimesis 2021.