Federico II. Il cavaliere dell'intelletto

Franco Battiato e Manlio Sgalambro 

Nel video si ricorda l’opera Il cavaliere dell’intelletto, realizzata da Franco Battiato su commissione della Regione Siciliana, in occasione dell'ottavo centenario della nascita dell'imperatore Federico II, su libretto del filosofo Manlio Sgalambro, andata in scena in prima nazionale il 20 settembre del 1994 nella Cattedrale di Palermo e in seguito nel Teatro Giovanni Battista Pergolesi di Jesi, nel Teatro Rendano di Cosenza, nel Teatro comunale di Modena, nel Teatro municipale di Piacenza, nel Teatro Regio di Parma e nella Corte Malatestiana di Fano, in occasione del Festival Il Violino e la Selce. 

Con il Cavaliere dell'intelletto si celebra una architettura mentale un impero fatto di idee e di parole.
Manlio Sgalambro 

 

Credo nel Federico di quest'opera, che potrebbe anche essere più reale di quello che può pensare uno storico. 
Franco Battiato 

 

Nell’atto di morire scompaiono i confini. L’impero che cercavo, l’impero senza confini, è Dio dunque?
Manlio Sgalambro 


Il libretto di Manlio Sgalambro