Emilio De Tata. Malattia come opportunità

Riscoprire il dono della vita

Nel video Emilio De Tata, intervistato in occasione della XII edizione del Festival Passaggi, parla del suo libro Malattia come opportunità. Sbloccare le emozioni all’origine delle malattie per riscoprire il dono della vita, pubblicato nel 2024 da Edizioni Mediterranee, che ha presentato a Fano con la psicologa e psicoterapeuta Sara Rupoli.   

La malattia ci dà l’opportunità di ritrovare il misterioso dono della vita, mediante la riscoperta dell’amore, della gioia, della pace, della magnanimità, della bontà, della mitezza e del dominio di sé, talenti già presenti, ma dormienti in ciascuno di noi, perché paralizzati dalla paura, dai sensi di colpa. La malattia diventa quindi sinonimo di emozione bloccata. Noi siamo le nostre malattie, siamo le nostre emozioni bloccate. Perciò non si guarisce facendo tacere il sintomo, ma comprendendo ciò che il sintomo ci vuole comunicare, come ha avuto modo di insegnarci da anni il medico tedesco Rüdiger Dahlke.

L’amore è una parola inflazionata, ma ne abbiamo bisogno per vincere le paure, perché noi nasciamo con la paura stessa della vita e viviamo in funzione della paura della morte, ma se non ammazziamo la morte siamo già morti. Noi dovremmo vivere in funzione della vita e non del fatto di sapere che dobbiamo morire.  

Non c’è separazione tra malattia e malato, il problema principale è la paura che a volte anche i medici alimentano. 
 

L’angoscia è l’emozione che colpisce in primis l’organo del cuore: se io vivo sempre una vita angosciata prima o poi dovrò necessariamente manifestare un danno d’organo.  


Emilio De Tata, nato a Benevento, è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli. Già assistente medico presso la Divisione di Cardiologia dell’Ospedale “Montecchi” di Suzzara (MN), si specializza in Medicina dello Sport. Per alcuni anni esercita la professione come medico di base e odontoiatra, decidendo successivamente di spostare la sua
attenzione sulle tematiche energetiche della malattia. Con le Edizioni Mediterranee ha pubblicato il volume Numerologia medicale.