Daniele Aristarco, Così è Pirandello (se vi pare)

I personaggi e le storie di Luigi Pirandello

Condividi

In Così è Pirandello (se vi pare), I personaggi e le storie di Luigi Pirandello, Daniele Aristarco racconta un viaggio onirico che parte dalla Stazione Termini di Roma il 9 Dicembre 1936. Luigi Pirandello sale su un vagone insieme alla moglie e incontra nei vari scompartimenti le sue creature letterarie, la signora coi capelli ritinti, don Lolò Zirafa, il povero Belluca, la moglie del Signor Ponza, Vitangelo Moscarda, Mattia Pascal e tanti altri. Aristarco riscrive i capolavori pirandelliani, dai racconti ai romanzi alle opere teatrali: “io mi sono preso rispetto alle opere di Pirandello tutte le libertà possibili, perché queste opere vivono in me; non ho voluto fare un’opera critica su Luigi Pirandello, ho voluto riraccontare con la mia sensibilità come Luigi Pirandello vive in me ed ho cercato di fare da mediatore tra lo scrittore e i lettori”. Con le illustrazioni di Sar Not per Edizioni El/Einaudi Ragazzi.

A brevi e piccoli, spediti passi, un uomo percorreva la banchina del treno. Intabarrato in un ampio cappotto, in testa un cappello a larga tesa, le mani chiuse a pugno nelle tasche, egli voltava il capo ora di qua ora di là, come per non perdere nulla di quanto accadeva intorno, nell'affolata stazione. Piccolo di statura, calvo e con un aguzzo pizzetto bianco, aveva nell'aspetto un che di diabolico. Eppure, nonostante fosse orami anziano, i suoi occhi brillavano alla vista del treno come avrebbero fatto quelli di un bambino. L'uomo si chiamava Luigi Pirandello ed era uno scrittore. O, per meglio dire, era il più grande inventore di personaggi e di storie al mondo.   

Daniele Aristarco è nato a Napoli nel 1977. È autore di racconti e saggi divulgativi rivolti ai ragazzi, pubblicati sia in Italia che in Francia. Ha insegnato lettere nella scuola media e ora si dedica ai libri per ragazzi e alla scrittura per il cinema e la radio. Per El ha pubblicato Shakespeare in shorts – Dieci storie di William Shakespeare e Io dico no! – Storie di eroica disobbedienza.

Sara Not è nata a Trieste e ha studiato arte alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Nel 1995 ha iniziato a lavorare tra Milano e Parigi. Per Edizioni EL/ Einaudi Ragazzi ha illustrato molti titoli, tra cui Shakespeare in shorts – Dieci storie di William Shakespeare di Daniele Aristarco e Corale greca di Beatrice Masini.