Addio a Patrizia Cavalli

L'amicizia con Elsa Morante

A 75 anni è morta Patrizia Cavalli. La ricordiamo con un estratto dalla trasmissione Scrittori per un anno in cui la poetessa e traduttrice di Shakespeare e Molière racconta la sua amicizia con Elsa Morante. Essere accolta dalla Morante apre per lei "un periodo sublime", di grande felicità e rappresenta anche un incentivo a scrivere poesia.

Dopo un anno che la frequentavo un giorno ricordo che Elsa Morante mi ferma per strada, mi sbatte letteralmente contro un muro e mi domanda, Ma insomma: tu che fai?

Cavalli le risponde che scrive poesie, e a quel punto si mette all'opera e ne scrive diverse. Mesi dopo le consegna a Morante, che le risponde, "sono felice Patrizia, sei una poeta".

Elsa Morante nasce a Roma il 18 agosto 1912. Dopo aver esordito con i racconti Il gioco segreto, sposa Alberto Moravia e si dedica alla stesura di una grande saga familiare, Menzogna e sortilegio che vince il premio Viareggio. È il suo romanzo d’esordio e contiene già il tema a lei caro, che svilupperà in tutti i suoi romanzi, dell’insanabile contrasto fra realtà e illusioni. Elsa Morante pubblica pochissimi libri, tutti accompagnati da un lungo e complesso lavoro linguistico. L’isola di Arturo vince il Premio Strega nel 1957. Seguono i racconti de Lo scialle andaluso e nel 1974 La Storia che suscita un acceso dibattito per il radicale pessimismo che attraversa le sue pagine. Il suo ultimo romanzo è Aracoeli. Muore il 25 novembre 1985.

Patrizia Cavalli nasce a Todi il 17 aprile 1947. Ha pubblicato le raccolte di versi: Le mie poesie non cambieranno il mondo (1974), Il cielo (1981), Poesie 1974-1992 (Einaudi, 1992), L’io singolare proprio mio (Einaudi, 1999), Sempre aperto teatro (Einaudi, 1999), Pigre divinità e pigra sorte (Einaudi, 2006), Datura (Einaudi, 2013), Vita meravigliosa (Einaudi 2020). In prosa ha scritto Con passi giapponesi (Einaudi 2019). Per le musiche di Diana Tejera ha realizzato i testi di Al cuore fa bene far le scale (con CD audio, Dati Voland, 2012). Ha tradotto dall’inglese e dal francese narrativa e teatro. Muore a Roma il 21 giugno 2022.