Lorenzo Fusoni, Secondo Josh

Una farsa contemporanea

Condividi

Seguito di Il libro di Josh, uscito da Golem nel 2017, Secondo Josh di Lorenzo Fusoni (Golem 2020) torna a mettere in scena il genio incompreso di nove anni che qui se la vede con un doppio dal nome Marius. Intrecciando dialoghi su dialoghi, Fusoni racconta di un mafioso la cui madre è stata rapita; di una speculazione edilizia, di un padre non all’altezza del suo compito, di poliziotti che brancolano nel buio, di uno sceneggiatore riluttante inseguito da un regista disposto a tutto, e lo fa con un linguaggio sperimentale vicino al parlato e infiniti rimandi a serie televisive e classici della letteratura.  

«Pronto Josh, sono io, Peggy… Hai visto al telegiornale? Hanno parlato di un bambino mascherato che collabora con la polizia per sventare dei piani di criminali e per bloccare operazioni di investimento da parte di aziende colluse con la mafia.»
«Sì, Peggy, ho intravisto qualcosa sulla bbc…»
«E quindi?»
«Quindi che?»
«Non mi devi dire nulla, Josh?»
«Non so di cosa parli…»
«Josh, io tra un mese compio nove anni. E poi li compi anche tu. Non siamo più dei ragazzini…»


Lorenzo Fusoni è nato a La Spezia nel 1981. Si è laureato in giurisprudenza a Pisa. Autore e regista per il teatro, lavora come consulente legale presso una banca di affari. Nel 2009 pubblica per Creativa il romanzo L’Ombra del Lupo, nel 2017 per Golem Edizioni Il Libro di Josh e nel 2018, per Ianieri Edizioni, il romanzo Piccole esistenze. È autore della pièce teatrale I Resti dell’Amore. È stato produttore, attore e regista del musical Rocky Horror Live (2013) e del musical originale Ghostbusters Live (2014). Nel 2016, assieme ai musicisti Cesareo e Guido Block, ha fondato una società di edizioni musicali e produzione teatrale.Nel 2018, nell’ambito della settima edizione del festival letterario Writers, ha debuttato la sua pièce teatrale originale La Luna di Josh. Nel 2019 è uscito Secondo Josh (Golem Edizioni)