Natalia Ginzburg

Giulio Ferroni

Natalia Ginzburg. Giulio Ferroni

Natalia Ginzburg, nata Levi (1916-1991), è stata una scrittrice, traduttrice e drammaturga italiana, di primo piano nella letteratura del Novecento. Ha rivestito anche cariche politiche. La sua vita è stata segnata da eventi storici difficili e pesantissime tragedie personali. Cresce a Torino in un ambiente intellettuale e antifascista, presto duramente colpito dal regime: il marito, il letterato Leone Ginzburg, morirà in carcere nel 1944, dopo essere stato mandato al confino in Abruzzo, con Natalia e i tre figli. L'intreccio di relazioni personali e culturali saranno soggetto del suo capolavoro autobiografico, Lessico famigliare (1963). Il suo linguaggio è umile, come i titoli dei suoi romanzi. I personaggi sono messi a vivo nei gesti e nelle semplici parole, attraverso lo sguardo di una donna.