Massimo Raffaeli, La scuola di scrittura Jack London

La forza del reportage

Condividi

A Fermo, nelle Marche, nasce la Scuola Jack London: “una scuola di fotografia ma anche di antropologia, storia dell’arte, letteratura, poesia, come fondamenti di una corretta educazione dello sguardo”. Da un’idea dello scrittore Angelo Ferracuti e del fotografo Giovanni Marrozzini una scuola per imparare il mestiere di raccontare, dalla letteratura all’arte al giornalismo. La Scuola è promossa dall’associazione culturale “Jack London” con il contributo del Comune di Fermo e di altre associazioni. Lo scopo è quello di fornire agli allievi, attraverso un corso intensivo di due mesi una formazione tecnica e culturale, in una logica interdisciplinare. Le lezioni si terrano a Torre di Palme, borgo medievale affacciato sul mare Adriatico. Tra i docenti: Franco Arminio; Christian Caliandro; Pier Luigi Celli; Renata Ferri; Marco Filoni; Alberto Rollo; Marino Sinibaldi; Nadia Terranova e Massimo Raffaeli, critico letterario del Venerdì di Repubblica, che ci illustra qui scopi e modalità di questa iniziativa. I corsi avranno inizio il 12 ottobre 2020 e si concluderanno a fine anno, il 12 dicembre, con lezioni tutte le settimane da lunedì a venerdì. 

https://jacklondon.it/corso-2020