Rossana Dedola, In Sardegna con Grazia Deledda

Isola di feste, riti, racconti

Condividi

Profonda conoscitrice dell’opera di Grazia Deledda, Rossana Dedola parte per la Sardegna sulle tracce dell’amata scrittrice. In Sardegna con Grazia Deledda, Isola di feste, riti, racconti, uscito per Giulio Perrone, è un viaggio compiuto in varie stagioni nei luoghi immortalati dai romanzi di Deledda e insieme una rievocazione dei temi e delle atmosfere di questi. Dedola parla del mondo pastorale descritto da Deledda, delle feste, delle superstizioni e delle credenze popolari da lei evocate. Si sposta da Oruna a Nuoro, dal monte Gorana al golfo di Orosei fino a Cagliari: ovunque ritrova tracce dei paesaggi naturali descritti con precisione cinematografica dall’autrice premio Nobel che ha rivelato la Sardegna al mondo e ha aperto la strada a diverse generazioni di romanziere e romanzieri.
 

Sono convinta che sia stato anche l’esempio di Grazia Deledda, la tenacia che le ha permesso di raggiungere la vetta più ambita per uno scrittore, a spingere verso la letteratura tanti scrittori sardi. Eppure all’inizio della sua carriera la giovane aveva dovuto combattere per affermare la propria volontà di diventare scrittrice.


Rossana Dedola, ricercatrice della Scuola Normale di Pisa e analista didatta e supervisore dell’Istituto C.G. Jung e dell’International School of Analytical Psychology di Zurigo, ha pubblicato tra gli altri Pinocchio e Collodi, La valigia delle Indie e altri bagagli (Bruno Mondadori), Introduzione a Vivian Lamarque – Poesie (Mondadori), Giuseppe Pontiggia. La letteratura e le cose essenziali che ci riguardano, II ed. con Introduzione di Gianfranco Ravasi (Avagliano), Roberto Innocenti. La mia vita in una fiaba (Della Porta), Grazia Deledda. I luoghi, gli amori e le opere, Avagliano Editore, prefazione a G.Deledda, Tutte le novelle, vol.lI, (Il Maestrale), Pinocchio e Collodi sul palcoscenico del mondo (Bertoni).