Vichi De Marchi: raccontare ai ragazzi le scienziate

La giornata internazionale delle donne nella scienza

Condividi

Da anni Vichi De Marchi racconta in appassionanti libri per ragazzi le storie di donne che hanno fatto della scienza il loro mestiere. Tra gli ultimi libri da lei dedicati a scienzate, La trottola di Sofia, Sofia Kovalevskja si racconta (illustrato da Simona Mulazzani, Editoriale Scienza), La mia vita tra i gorilla, Dian Fossey si racconta (illustrato da Cinzia Ghigliano, Editoriale Scienza),  Ragazze con i numeri, Storie passioni e sogni di 15 scienziate (scritto con Roberta Fulci, illustrato da Giulia Sagramola, Editoriale Scienza). In questi volumi De Marchi ha raccolto biografie esemplari per coraggio tenacia, amore per lo studio, capacità di sfidare i pregiudizi familiari e sociali. Personaggi come Rita Levi Montalcini, che vince il Nobel ma da ragazza era stata indirizzata al liceo femminile che le precludeva gli studi universitari o Vera Rubin, a cui è inizialmente negato l'accesso al telescopio di Monte Palomar, sono delle apripista; dimostrano che non c’è nulla che non si possa fare se lo si desidera davvero. Con Vichi De Marchi abbiamo parlato del suo interesse per le scienziate e le loro vite; del contributo della donne alla causa dell’ambientalismo; della reazione delle giovani lettrici e dei giovani lettori di fronte a queste storie e dell'importanza della Giornata Internazionale delle Donne nella Scienza.

È importante che le ragazze entrino nel mondo della scienza, non solo perché la scienza ha bisogno di uno sguardo femminile, ma anche perché il futuro occupazionale sarà concentrato nei settori d'avanguardia, intelligenza artificiale e robotica e molte altre materie. 

Vichi De Marchi, nata a Venezia, vive a Roma. Giornalista e scrittrice, è stata autrice di programmi per Raisat ragazzi e ha ideato e diretto Atinù, settimanale d’informazione per bambini. È stata portavoce per l’Italia del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite. Tra i suoi libri:  Le arance di Michele (Piemme), vincitore del premio Verghereto e del Soroptimist International, La mia vita tra i gorilla, (Editoriale Scienza) Premio Verghereto, La trottola di Sofia (Editoriale Scienza); Ragazze con i numeri insieme a Roberta Fulci (Editoriale Scienza), Nato a Hiroshima (De Agostini), Dentro il cuore di Kobane (Piemme).