Susy Galluzzo, Quello che non sai

Il lato inconfessabile della maternità

Condividi

L’esordio letterario di Susy Galluzzo, Quello che non sai, pubblicato da Fazi, mette in scena una madre e una figlia che si fanno male a vicenda. Michela non ne può più delle manie e delle scenate della tredicenne Ilaria e Ilaria non sopporta la madre, i suoi consigli e le sue continue intromissioni nella sua vita. Quando finalmente, per intercessione del padre, Ilaria accetta di andare da una psicoterapeuta, Michela prova un’enorme gelosia nei confronti di questa, che riesce a conquistare la fiducia della ragazza e a farle fare significativi progressi. Il matrimonio tra Michela e Aurelio finisce, lei trova un nuovo compagno più giovane e attento ai suoi desideri, ha pure un’altra figlia con lui, ma i problemi non fronteggiati tornano ad affacciarsi alla sua mente. Scritto in forma di lettera alla propria madre, il romanzo racconta la crisi di una donna assillata da fantasmi interiori, incapace di uscire dal ruolo di figlia e soverchiata da quello di madre.

Io amo profondamente mia figlia, ma non è facile, non è mai stato facile. Mi sono sempre sforzata al massimo che potevo. Le ho dato ogni cosa che potevo. Ho fatto quello che potevo per convincere mio marito a portarla qui, da lei. E invece ora lei mi sta dicendo che ho sbagliato tutto?


Susy Galluzzo è nata in Calabria ma vive a Roma da molti anni. È laureata in Giurisprudenza e svolge la professione di avvocato. Ha iniziato a scrivere questo libro dopo la scomparsa della madre.