Flavio Giovanni Conti, Hereford, Prigionieri italiani non cooperatori in Texas

La storia del campo, le vite dei suoi prigionieri

In Hereford, Prigionieri italiani non cooperatori in Texas, pubblicato dal Mulino, Flavio Giovanni Conti racconta la storia dei prigionieri italiani, catturati dagli Alleati durante la II guerra mondiale e portati negli Stati Uniti, che si rifiutarono di collaborare con il nemico (alcuni perché fascisti, altri per motivi diversi). Tremila di loro furono concentrati a Camp Hereford, in Texas. Tra loro c’erano tutti gli ufficiali e anche personaggi divenuti poi famosi come l’artista Alberto Burri, lo scrittore Giuseppe Berto e il magistrato scrittore Dante Troisi. Conti comincia a studiare questo argomento negli anni settanta su invito del suo professore De Felice e ne fa l'oggetto della sua tesi di laurea. Il tema della prigionia è stato uno dei più importanti della II guerra mondiale, ha coinvolto moltissime famiglie. La ricerca è stata portata avanti consultando un gran numero di archivi, e diari e fotografie di privati cittadini.


Flavio Giovanni Conti ha pubblicato con il Mulino I prigionieri di guerra italiani 1940-1945 (1986), I prigionieri italiani negli Stati Uniti (2012) e Prigionieri di guerra italiani in Pennsylvania 1944-1945 (con A.R. Perry, 2018).